Earn money by answering our surveys

Register now!

Visita il flagship store Giant: il futuro dei supermercati?

Earn up to 50€ by participating in one of our paid market research.

Register now!

Le nuove tendenze nel commercio al dettaglio si trovano spesso dall’altra parte dell’Atlantico. Questo articolo presenta il flagship store Giant e la sua innovativa offerta alimentare. Questo negozio Giant presenta un nuovo concetto di birreria self-service di grandi dimensioni. Prefigura quelli che saranno i supermercati del futuro, negozi multiuso dove il servizio sarà sempre più critico.

Questo articolo è stato possibile grazie a Olivier Delangre, CEO della nota azienda Amoobi. Fa parte di una serie che abbiamo dedicato ad altri concetti di vendita al dettaglio innovativi: Starbucks e Amazon GoAmazon FreshNegozio Google in ChelseaLego store New York.


The Giant flagship store: una drogheria?

Inaugurato a marzo 2021, il flagship store Giant copre 65.000 piedi quadrati o circa 6.500 m². Giant è uno dei marchi di Ahold Delhaize negli Stati Uniti (ex Ahold), da non confondere con Giant Eagle (altra catena di supermercati).

Ciò che è notevole in questo negozio è l’offerta “alimento”. In senso stretto non è un supermercato ma quello che io chiamo un “drogheria” (alimentari + ristorante), un ibrido tra supermercato e ristorante.

La food hall di Giant è davvero enorme. Puoi trovare di tutto: panini preparati su ordinazione, pizze, piatti messicani, sushi, insalate. Questo assortimento è pazzesco. Il marketing mix del flagship store Giant è quindi unico.

Bier on tap at flahship store Giant Riverside in Philadelphia

L’incredibile birreria self-service nel flagship store Giant di Filadelfia

100 birre self-service in un supermercato: mai viste

100 birre self-service in un supermercato: mai viste Questo sforzo di differenziazione si ritrova anche nella sezione birra, in particolare nella “birreria” (vedi foto sopra).

Ci sono quasi 100 tipi di birra disponibili per il self-service in questo immenso spazio, che è sproporzionato rispetto a quello che possono essere gli Stati Uniti. Originale anche il metodo di pagamento utilizzato per un supermercato. In effetti, devi indossare un braccialetto per tenere traccia di ciò che consumi.

La schermata sopra ogni pompa di birra fornisce informazioni sul prodotto (vedi foto).

Insomma, il supermercato si sta trasformando. Non è più un posto dove le persone vengono solo per fare la spesa. Sta diventando un luogo di incontro dove le persone vengono a trascorrere (ancora) più tempo.


Un robot per le pulizie

robot flasghip store giant philadelphiaCome un altro negozio di cui abbiamo già parlato su questo blog, il flagship Giant ha un robot per le pulizie. Si notino gli sforzi fatti per dargli caratteristiche umane, compresi gli occhi grandi. Questo si chiama antropomorfismo. Dare tratti umani ai dispositivi tecnologici consente loro di essere meglio accettati dagli esseri umani, ad esempio nel caso di altoparlanti connessi.


Una specifica sezione vegana

Infine, dobbiamo discutere dell’offerta vegana (“a base vegetale”). Quest’ultimo è particolarmente ricca. Contrariamente a un supermercato tradizionale dove questi prodotti sono sparsi tra quelli più convenzionali, qui gli è riservata una sezione. Questa scelta solleva interrogativi. Solleva domande sull’esperienza del cliente e sugli acquisti di opportunità. Il cliente viene in negozio appositamente per fare acquisti vegani o si lascia tentare da queste alternative mentre acquista prodotti convenzionali?

plant based department falagship store Giant Riverside Philadelphia

La seconda possibilità scompare raggruppando tutti i prodotti vegani nello stesso reparto. Pertanto, il flagship store Giant ha scelto di attrarre una clientela già apertamente vegana e che potrebbe non visitare il resto del punto vendita.

Olivier Delangre AmoobiL’opinione di Olivier Delangre

Giant Riverside potrebbe essere il futuro della vendita al dettaglio. Ho pranzato in questo negozio, e devo dire che la scelta è stata complessa in quanto le opzioni sono numerose! Un’offerta di supermercati ampia e ben presentata combinata con un’ampia selezione di ristoranti. Sono rimasto particolarmente colpito dall’offerta di birra alla spina, anche se il principio di testare le birre in un supermercato è ancora strano per me.

Mi è piaciuto anche il punto vendita stesso. Ad esempio, mi è piaciuto il fatto che l’offerta di surgelati fosse posizionata accanto alla corrispondente offerta di alimenti freschi e mi è piaciuto anche l’angolo “Sulla base delle piante” in cui tutti gli elementi sono raggruppati in un’area. Anche il gluten free era ben segnalato. Questo punto vendita è pieno di buone idee: la verdura accanto agli snack/cioccolato per i golosi, frutta in omaggio all’ingresso per i bambini, un bar Kombucha all’ingresso, segnaletica chiara per il biologico, davvero al top!

Lontano dai concept store di New York, questo punto vendita merita chiaramente una deviazione e mostra il meglio di ciò che viene fatto!

 

 

 

Tag:

Author: Pierre-Nicolas Schwab

Dr. Pierre-Nicolas Schwab is the founder of IntoTheMinds. He specializes in e-commerce, retail and logistics. He is also a research fellow in the marketing department of the Free University of Brussels and acts as a coach for several startups and public organizations. He holds a PhD in Marketing, a MBA in Finance, and a MSc in Chemistry. He can be contacted by email, Linkedin or by phone (+32 486 42 79 42)

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *