Earn money by answering our surveys

Register now!

Trigger marketing: definizione, vantaggi e strategia [Guide 2023]

Earn up to 50€ by participating in one of our paid market research.

Register now!

Il Trigger marketing è una branca del marketing automatizzato. Segue l’esperienza del cliente dalla A alla Z, con messaggi progettati per attirare, convertire e fidelizzare i clienti. Ha molti vantaggi, in quanto incoraggia gli acquisti e amplifica la notorietà del marchio. Quali sono i suoi vantaggi? Come impostare una strategia di trigger marketing? Questo articolo mira a chiarire qualsiasi area grigia attorno a questo tema, che è essenziale per i rivenditori online.


 

Contattaci per aumentare la fidelizzazione dei tuoi clienti

 


Sommario

 


 

30 secondi per capire il trigger marketing

  • Chatbot, e-mail, SMS: se applicati a questo processo, questi canali possono produrre fino a +67% di vendite.
  • Il suo principio è chiaro: mostra all’utente che sei pronto a dedicargli tutta l’attenzione di cui ha bisogno.
  • Trasforma i passaggi dell’esperienza del cliente in opportunità di conversione e fidelizzazione.
  • I clienti apprezzano le manovre di trigger marketing purché siano personalizzate, vantaggiose e discrete.
  • Le sue tattiche promuovono messaggi positivi sul tuo marchio.

 


 

Un trigger è la consegna automatizzata dei messaggi inviati in base al comportamento del cliente. A seconda dell’andamento della customer experience, i brand contattano i propri utenti per semplificare la conversione dei clienti. Come i messaggi automatici, il trigger marketing fa parte dell’automazione del marketing. Tuttavia, i loro obiettivi sono diversi su molti punti. In effetti, i trigger sanno essere più personali e, quindi, più impattanti.

Approfitta del nostro aiuto per comprendere meglio il comportamento dei clienti

Inoltre, questo metodo è ugualmente applicabile alle attività esterne e interne. Si manifesta attraverso molti canali di comunicazione online. In effetti, il trigger marketing ha molte corde al suo arco, tutte menzionate in questo articolo. Tra questi, i più comuni sono i seguenti:

  • E-mail
  • SMS
  • Mail
  • Messaggistica istantanea
  • E altri

Questo approccio si rivela formidabile per qualsiasi strategia di marketing che richieda un targeting estremamente preciso.


 

I suoi vantaggi non sono solo numerosi ma anche misurabili. Inoltre, il trigger marketing ottimizza la gestione delle relazioni con i clienti (CRM). Aumenta anche il tuo impatto aumentando i tassi di conversione dei clienti e migliorando la notorietà del marchio.

Misura la notorietà della tua azienda nel continente europeo

Ecco 3 dei vantaggi più evidenti del trigger marketing.


La velocità del trigger marketing ha valore

Automatizzare i tuoi invii ed e-mail è un notevole risparmio di tempo. In questo senso, il trigger marketing è un grande alleato nelle relazioni con i clienti. La sua capacità di reagire rapidamente al comportamento dei clienti è il suo principale vantaggio. Puoi ridistribuire il tempo risparmiato ad altri segmenti della tua attività!

trigger marketing cliente

Il cliente è meglio compreso grazie al trigger marketing e il marchio migliora la soddisfazione del cliente. (source : Shutterstock)

In quanto tale, questa pratica di marketing sa come intervenire al momento, nel luogo e nel modo giusto. Ad esempio, i chatbot sono noti per essere strumenti di conversione particolarmente efficienti! Ecco alcune statistiche a sostegno di questo punto (fonte: DigitalSignageToday.com):

  • Tasso di impegno: incrementi fino al 90% per le strutture che lo utilizzano
  • Vendite: incrementi sistematici, fino a +67% delle vendite
  • Opinione pubblica: 57% delle aziende pensa che i chatbot causino un buon ritorno sull’investimento

Ideale per convertire e fidelizzare i clienti

Contattare i tuoi clienti seguendo una strategia di trigger marketing stimola la conversione dei clienti. Questa pratica preziosa riduce significativamente il rischio di perdere contatti. Di conseguenza, aumenti le tue vendite, rendendo i tuoi sforzi di marketing più pertinenti e personalizzati.

Inoltre, i trigger aiutano a coinvolgere nuovamente i tuoi attuali clienti:

  • Fiducia: i clienti si sentono più in sintonia con il tuo marchio
  • Migliore customer experience: è semplificato dalle diverse operazioni di trigger marketing
  • Soddisfazione e fedeltà ottimizzate: i tuoi clienti sono consapevoli degli sforzi di marketing intrapresi per soddisfare al meglio le loro esigenze
trigger marketing confiance

Sarebbe meglio se guadagnassi la fiducia del cliente per aumentare le vendite e il trigger marketing semplifica questo processo. (source : Shutterstock)

Le comunicazioni personalizzate sono più memorabili e avvicinano il marchio al cliente. Questa nozione è di fondamentale importanza. In effetti, sappiamo che i ricordi positivi del marchio rafforzano la familiarità del cliente con il marchio. Pertanto, questo ha un impatto positivo sui loro atteggiamenti e preferenze di marca (Mantonakis et al., 2008).


Aumenta la notorietà del brand

I clienti soddisfatti acquisteranno sempre più spesso. Oltre alle vendite dirette, la notorietà del marchio e il passaparola sono elementi essenziali di qualsiasi strategia di trigger marketing. Quindi, il prossimo passo logico dopo i trigger è coltivare il marketing di advocacy attorno al tuo marchio. In questo modo, ti assicuri che i tuoi clienti trasmettano la loro esperienza positiva ai loro amici e familiari.

La buona abitudine è considerare tutti i tuoi potenziali clienti come clienti convinti. Infatti, un visitatore non convertito avrà un’ottima percezione della tua azienda non appena si sentirà trattato correttamente. Pertanto, sarà più propenso a tornare da te una volta che vorrà effettuare un acquisto.


 

Una volta compresi bene i vantaggi dei trigger, è il momento dell’aspetto strategico. Come impostare una buona strategia di trigger marketing? Quali obiettivi dovrebbero essere presi di mira e quando? Di seguito puoi trovare tutte le risposte. Ecco 6 consigli strategici su questo approccio di marketing:


Accogli il potenziale cliente

Il trigger di base è il messaggio di benvenuto. Questo messaggio automatico è perfetto per una nuova registrazione sul tuo sito web. Molto semplice da progettare, è comunque fondamentale aumentare il tasso di conversione.

Come per qualsiasi altro ramo del marketing, il primo contatto è fondamentale! (source : Shutterstock)

Inizia bene questa nuova relazione tra te e il nuovo utente: devono sentirsi i benvenuti. Una buona applicazione dei principi del marketing relazionale, un tono educato e benevolo, e basta!


Semplifica la customer experience

I potenti trigger sono progettati per essere integrati nel percorso di conversione dei tuoi clienti. Per fare questo è facile: devi personalizzare i tuoi messaggi in ogni fase di conversione.

Se hai una pagina ad alta conversione, concentra i tuoi sforzi di trigger marketing lì! Ad esempio, concentrati sulle email di benvenuto per le persone che non hanno ancora intrapreso alcuna azione sul tuo sito web. Puoi dire loro come creare un account, confrontare prodotti, ottenere sconti e così via.


Resta in contatto

I clienti online sono in ansia: rassicurali il prima possibile! La prima discussione è essenziale. Determina la base del rapporto con i tuoi potenziali clienti. Tuttavia, la fase successiva all’acquisto è almeno altrettanto importante.

Ecco perché è necessario utilizzare ogni possibile trucco per mantenere i contatti, anche dopo l’acquisto. Ecco alcuni esempi di operazioni di trigger marketing in questo senso:

  • sollecitare per le recensioni Google: qualità del prodotto/servizio, esperienza del cliente, consigli e così via.
  • sondaggi programmati: ” Quali elementi possiamo migliorare per fornire un servizio migliore?” Non dimenticare di includere un coupon per accompagnare i partecipanti al sondaggio.
  • consegna dell’ordine: comunicare con il cliente, fornire loro una data di consegna ragionevole, assicurarsi che il pacco sia ricevuto e così via.

Ricompensa la fedeltà

In generale, acquisire un nuovo cliente è molto meno redditizio che mantenerlo. Anche se questo principio varia a seconda del tipo di offerta, è comunque vero.

Per fidelizzare i tuoi clienti, non esitare a inviare loro dei buoni o augurare loro un felice compleanno. In questo senso, dovresti anche informarli sulle future promozioni disponibili sulla tua piattaforma.

Tuttavia, fai attenzione a rimanere flessibile! Il cliente deve poter riscattare il suo buono o ricevere il suo premio senza vincolo.

Tag:

Author: Pierre-Nicolas Schwab

Pierre-Nicolas ha un dottorato in marketing e dirige l'agenzia di ricerche di mercato IntoTheMinds. I suoi principali campi di interesse sono BigData, e-commerce, commercio locale, HoReCa e logistica. È anche un ricercatore di marketing all'Université Libre de Bruxelles e serve come coach e formatore per diverse organizzazioni e istituzioni pubbliche. Può essere contattato via email, Linkedin o per telefono (+32 486 42 79 42)

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *