Earn money by answering our surveys

Register now!

6 regole da seguire nella scelta dei tuoi locali commerciali

Earn up to 50€ by participating in one of our paid market research.

Register now!

Come scegliere la posizione di un negozio? Questo articolo propone 6 regole per scegliere la giusta collocazione e configurazione per il tuo futuro punto vendita. Spieghiamo come guadagnare fino al 50% di clienti in più scegliendo il marciapiede giusto, l’effetto dei mezzi pubblici, il ruolo della segnaletica “locomotiva” e molto altro. E, naturalmente, se desideri consigli sulla location ideale, visita la nostra pagina dedicata e contattaci.

6 regole per aiutarti nella scelta dei tuoi locali commerciali

  1. Scegli una posizione del tuo punto vendita in base alla presenza nell’immediato bacino di utenza (massimo 200 metri) di marchi “locomotiva”. Assicurati che i clienti di questi marchi corrispondano al profilo dei tuoi clienti.
  2. Scegli come priorità un negozio situato sul lato soleggiato della strada. La differenza di traffico può variare del 50%.
  3. Individua entro 100 metri una fermata del trasporto pubblico. Se c’è una fermata di transito davanti al punto vendita, verifica che il flusso pedonale non sia ostacolato. Il marciapiede dovrebbe essere abbastanza largo e la fermata dovrebbe essere sul lato dal negozio in modo che i passanti vorranno guardarlo e fermarsi.
  4. Scegli la vetrina più lunga possibile sul fronte strada. Evitare posizioni all’ingresso dei centri commerciali, soprattutto se la vetrina è nella direzione del flusso pedonale (la vetrina sarebbe quindi nella parte posteriore dei pedoni)
  5. Scegliere una posizione d’angolo in cui i flussi si incrociano
  6. Evita gradini e scale nel tuo punto vendita. Ogni ostacolo riduce inconsciamente la voglia di entrare o esplorare il negozio e la probabilità di acquisto diminuisce di conseguenza.

Scegli una posizione accanto a “marchi di locomotive”

Il numero di visitatori dei negozi fisici sta diminuendo, subendo un drastico calo. Puoi mitigare il rischio di non vedere nessuno nel tuo negozio scivolando nell’impronta dei marchi di locomotive.

Quando le Galeries Lafayette hanno deciso di aprire un negozio sugli Champs-Elysées nel 2018, alcuni esperti di vendita al dettaglio hanno stimato che il traffico sul viale potrebbe aumentare del 20%.

evolution of footfall in 18 main retail streets in Europe (before and after Covid)

Evoluzione del traffico di 18 delle più grandi vie dello shopping d’Europa (dati MyTraffic)

 

Tuttavia, dobbiamo stare attenti a non scommettere tutto su queste locomotive perché in caso di crisi può essere molto costoso. Guarda l’effetto del Covid, per esempio. Il grafico sopra mostra che le iconiche autostrade del commercio al dettaglio d’Europa hanno avuto destini molto diversi. Mentre Oxford Street a Londra è stata l’arteria più trafficata d’Europa nel 2020 (1,8 milioni di acquirenti in media al mese), il suo afflusso post-Covid è crollato dell’82%. Le vie dello shopping più iconiche sono ancora lontane dai livelli pre-crisi.

Quindi trovarsi in una trafficata via dello shopping non basta per essere immuni da tutti i rischi.


Scegliere il marciapiede giusto

Il lato soleggiato degli Champs-Elysées (numeri pari) ha il 30% di traffico in più rispetto al lato non soleggiato. In alcuni progetti che abbiamo realizzato per i clienti, abbiamo osservato differenze fino al 50%. Questo sole influenza logicamente i prezzi per m². Nel 2017, sugli Champs-Elysées, la squadra losca è stata scambiata tra 12.000 e 15.000 €/m²/anno. Il lato soleggiato vendeva a 20.000€/m²/anno.

Perché una tale differenza? Il motivo è semplice. La sensazione di comfort per i pedoni aumenta con la luce solare. La ricerca in California ha mostrato che almeno il 50% dei pedoni si sentiva meglio a camminare al sole, mentre raramente era il caso nelle aree ombreggiate.
Ad alcune latitudini, tuttavia, si osserva che i pedoni cercano ombra nel pomeriggio. Questa ricerca realizzata a New York segue un’inversione tra i 2 lati di York Avenue a partire da giugno.

effect of sun on pedestrians flows in new york

Da giugno in poi si passa dal lato soleggiato della strada a quello in ombra nel pomeriggio. Prima di giugno, la differenza di traffico pedonale era del 30-40% tra i marciapiedi soleggiati e ombrosi; da giugno in poi i flussi pedonali sono diventati uguali. (Fonte: Lee, JM 2020).


Scegli un negozio a un livello senza scale

Qualsiasi ostacolo posto tra il negozio e il cliente diminuirà invariabilmente il desiderio del cliente di entrare e spendere soldi. Questi possono essere gradini (all’ingresso o nel negozio) o dettagli di design impercettibili. Nel caso in basso che abbiamo gestito per un negozio di fascia alta, una vetrina ha deviato tutto il traffico in entrata da un lato e ha impedito inconsciamente ai clienti di dirigersi a destra. Abbiamo risolto il problema utilizzando l’analisi del flusso e gli effetti sono spettacolari (vedi sotto).

flows of shoppers in a store before and after reconfiguration

In questo esempio di vita reale, possiamo vedere che nella situazione originale (PRIMA), i clienti si spostavano massicciamente a sinistra quando entravano nel negozio. Ciò era dovuto ad un espositore il cui angolo di sporgenza istintivamente “spingeva” i clienti.
Dopo la modifica (DOPO), il flusso viene diviso equamente tra i 2 lati.

 

Ecco alcuni esempi di ostacoli che incontriamo frequentemente quando visitiamo i punti vendita

  • Porte (anche in vetro) davanti ai frigoriferi (riducono gli acquisti d’impulso dal 50 all’80%)
  • Passaggi per spostarsi da un’area del negozio all’altra (ogni passaggio ti costerà anche denaro per consentire l’accesso ai meno abili)
  • Prodotti fuori portata: meno persone toccano i prodotti, meno li acquistano. Usa questa ricerca di La Samaritaine per avvicinare i clienti ai prodotti

Prestare attenzione ai trasporti pubblici

Come estensione della scelta del marciapiede, anche la presenza di fermate dei mezzi pubblici può essere una leva positiva per un’attività locale. Il motivo è evidente. Le fermate dei trasporti pubblici portano a una concentrazione di pedoni in attesa del loro autobus, tram, … E la concentrazione davanti al tuo negozio significa anche più traffico.

Ma attenzione alle eccezioni alla regola:

  • Non tutti i tipi di attività beneficiano della presenza di una fermata del trasporto pubblico. I negozi d’impulso (negozi di snack, per esempio) ne trarranno il massimo beneficio.
  • Prestare attenzione alla larghezza del marciapiede: se la fermata del transito impedisce al traffico di entrare nel marciapiede, si otterrà l’effetto opposto. I passanti eviteranno il marciapiede e il tuo negozio sarà penalizzato.

Oltre alle fermate dei mezzi pubblici davanti alla tua porta, è fondamentale assicurarsi che il tuo negozio si trovi in una zona ben servita. Tieni presente che è essenziale essere nelle immediate vicinanze. Idealmente, ti aiuterebbe se ti trovassi sempre a meno di 100 metri da una fermata del tram, dell’autobus o della metropolitana.



Prestare attenzione alle dimensioni e all’orientamento della vetrina

Per vendere bene, devi invogliare i passanti a comprare. Per invogliare le persone ad acquistare, è necessario disporre di uno spazio espositivo adeguato (la vetrina). Anche se è possibile realizzare meraviglie in piccoli spazi, una grande superficie è sempre un vantaggio nel commercio locale.

Più grande è la vetrina, maggiore è l’effetto massa e maggiore è l’attenzione dei passanti. Inoltre, assicurati che sia rivolta verso la strada. Può sembrare ovvio, ma abbiamo visto casi in cui i clienti hanno scelto posizioni all’ingresso di un centro commerciale con la vetrina rivolta nella direzione di marcia (quindi la maggior parte dei pedoni la aveva dietro).

Se stai cercando idee su come creare vetrine che attirino i passanti, ecco alcuni esempi:



Prediligere una situazione d’angolo

Infine, ti consigliamo di scegliere un punto vendita all’angolo, se possibile. Beneficerai di due flussi complementari. Inoltre, un negozio situato all’angolo di 2 strade beneficia di una migliore visibilità e generalmente ha più superficie vetrata per esporre i suoi prodotti.

Buona fortuna nella tua ricerca del luogo ideale. Non esitare a contattarci se hai bisogno di aiuto.

 

Tag:

Author: Pierre-Nicolas Schwab

Pierre-Nicolas ha un dottorato in marketing e dirige l'agenzia di ricerche di mercato IntoTheMinds. I suoi principali campi di interesse sono BigData, e-commerce, commercio locale, HoReCa e logistica. È anche un ricercatore di marketing all'Université Libre de Bruxelles e serve come coach e formatore per diverse organizzazioni e istituzioni pubbliche. Può essere contattato via email, Linkedin o per telefono (+32 486 42 79 42)

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *