8 Marzo 2023 1026 parole, 5 lettura minima

5 idee per campagne social per coinvolgere il tuo pubblico!

Di Pierre-Nicolas Schwab Dottorato di ricerca in marketing, direttore di IntoTheMinds
In questo articolo torniamo alle best practice per una campagna sui social network. Ecco come Airbnb, Coca-Cola o Mastercard sono diventati maestri della comunicazione digitale! Dopo aver riassunto le statistiche più importanti, presenteremo 5 buone idee per le campagne social. […]

In questo articolo torniamo alle best practice per una campagna sui social network. Ecco come Airbnb, Coca-Cola o Mastercard sono diventati maestri della comunicazione digitale! Dopo aver riassunto le statistiche più importanti, presenteremo 5 buone idee per le campagne social.

Contattateci per misurare la consapevolezza della vostra azienda


Sommario


Campagne social: 7 cifre chiave

  • Nel 2022, la spesa pubblicitaria sui social network ha raggiunto i 230 miliardi di dollari. Si prevede che aumenteranno del 30% entro il 2024, raggiungendo i 300 miliardi di dollari.
  • I rivenditori tradizionali e l’e-commerce puntano sulle campagne sui social network. Il 15% delle aziende del settore aumenterà il proprio budget digitale nel 2023. Anche i settori del metaverso e dell’influencer marketing stanno vedendo le cose in grande stile: il loro budget aumenterà del 10% quest’anno.
  • Il 77% degli esperti B2B e B2C utilizza il retargeting per perfezionare le proprie strategie pubblicitarie su Facebook e Instagram.
  • Entro il 2022, il mercato globale della pubblicità sui social media sarà di circa 137 miliardi di dollari. Questa è la prima volta che questo importo ha superato la ricerca a pagamento globale.

5 idee per campagne social

Ora entriamo nel vivo di questo articolo. Ecco 5 esempi eccezionali di campagne digitali. Queste eccellenti idee per campagne sui social media includono alcuni grandi nomi:

  • Airbnb
  • Coca-Cola
  • Bell
  • Domino’s
  • Mastercard

campagna social 1

Airbnb, un vero esempio di campagne social

Sempre più marchi leader a livello mondiale sono coinvolti in questioni sociali, e Airbnb si distingue dalla massa. Infatti, l’azienda si fa notare per le sue buone idee per le campagne social. Il suo marketing digitale genera un forte impegno da parte della sua comunità. A titolo di esempio, ecco il caso della campagna “We Accept“.

Questa campagna è stata lanciata in un particolare contesto politico degli Stati Uniti. Infatti, l’ex presidente Donald Trump ha vietato l’ingresso nel territorio agli immigrati provenienti da molti Paesi musulmani. La società di hosting online ha preso apertamente posizione contro questa politica. A quel punto è stata pubblicata la campagna “We Accept”.

Ma non è tutto. Per essere qualificata come viral marketing, questa idea di campagna è unica nella sua distribuzione. Infatti, lo spazio pubblicitario dell’intervallo del Super Bowl ha ospitato questa campagna pubblicitaria. L’hashtag che accompagna la trasmissione diventerà virale sui social network! Di seguito il video YouTube di questo spot: un esempio di campagna sui social network.


campagna social 2

Coca-Cola

La campagna “Condividi una Coca con…” ha avuto un enorme successo in tutto il mondo. L’idea era quella di personalizzare la bevanda utilizzando i nomi delle persone intorno a noi. Il concetto era brillante e il prodotto è stato accolto dai clienti di tutto il mondo. Nel frattempo, grazie all’hashtag della campagna, l’azienda americana ha goduto di un’eco senza precedenti sui social media. Sono emerse centinaia di immagini di bevitori di Coca-Cola che cantavano lo slogan del marchio.

Particolarmente adatta al carattere virale dei social network, la campagna video originale si trova qui sotto.


campagna social 3

Bell – Let’s talk

Direction Canada per un altro buon esempio di campagna sui social network. Bell Canada innova sul campo della rete in territorio canadese con la campagna #LetsTalk. In questo caso, il cavallo di battaglia del marchio è un altro tema sociale: la salute mentale.

Perché focalizzarsi su questo esempio? Perché la sua portata è fenomenale: il marchio ha utilizzato la social proof per raggiungere i suoi obiettivi. Infatti, ha fatto appello a celebrità e influencer famosi sui canali digitali per diffondere il suo messaggio. Grazie all’hashtag #LetsTalk, l’azienda canadese ha effettuato diverse donazioni a enti di beneficenza che lottano contro i problemi di salute mentale. Come per le idee precedenti, vi proponiamo di guardare uno dei video della campagna qui sotto!


#LetsTalk sensibilizza sugli stereotipi della malattia mentale: la campagna ha un impatto positivo sulla società.



Domino’s AnyWare

Il marchio Domino’s, inoltre, si distingue ancora una volta per le sue audaci scelte di marketing. Infatti, dopo le operazioni speciali di relational marketing, la pizzeria è anche un esempio di campagna social. In questo caso, ci riferiamo alla campagna Anyware di Domino. Questa mirava a semplificare l’atto di acquistare una pizza. In questo modo, il marchio ha optato per un forte posizionamento in termini di customer experience: un marchio che semplifica la vita dei suoi clienti!

A tal fine, Domino’s consente ai propri clienti di ordinare tramite i social network (Twitter, Facebook, Slack). In questo modo, l’azienda aumenta la propria brand awareness e afferma la propria presenza sui canali digitali. Inoltre, dimostra che per perfezionare le sue campagne sui social network non è sufficiente il content marketing. Infatti, è necessario concentrarsi anche sull’immagine del marchio, sull’esperienza del cliente e sul carattere virale delle iniziative di marketing!


Il miglioramento dell’immagine del vostro marchio passa anche attraverso l’utilizzo dei canali di comunicazione! Questo è un aspetto fondamentale delle strategie di marketing digitale.



 

Mastercard

Contestualizziamo le cose. Infine, diamo uno sguardo a Mastercard. Questo importante operatore di sistemi di pagamento è uno dei maggiori partner della Major League Baseball (MLB). Vogliamo parlare della campagna con la franchigia dei Chicago Cubs. Stiamo parlando di una squadra che non raggiunge le World Series (cioè il gran finale del baseball americano) da quasi 70 anni! Mastercard ha quindi giocato sulla rarità dell’evento, abbinando la sua famosa frase “it’s priceless” al mondo del baseball americano. È nata così la campagna “Sound of Priceless“!

In concreto, Mastercard ha collocato dei fonometri in un grande palazzetto dello sport per misurare il rumore dei tifosi dei Chicago Cubs. In questo modo, si è associata a una comunità di tifosi molto appassionati. Si tratta di un’occasione d’oro per promuovere la propria attività sui social network sfruttando la viralità di un simile evento sportivo! Per la cronaca, i Cubs vinceranno questa edizione delle World Series. Mastercard ha colto l’occasione per creare un nuovo video toccante per rendere omaggio al percorso della franchigia. Il marchio utilizza quindi il marketing digitale per la sua propensione a generare viralità e ad aumentare ulteriormente la propria notorietà online.

Fonti campagna social


Sources

  • Dencheva, V. (2023). Social media advertising and marketing worldwide – statistics & facts. Statista.
  • SharpSpring Ads. (2022). The 2021 Outlook on Retargeting.
  • Statista Research Department. (2022). Expected change in digital media budgets worldwide in 2023, by format. Statista.
  • Zenith. (2021). Ecommerce and online video to fuel 11% recovery in global adspend this year.


Posted in Marketing.

Pubblica la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *