Earn money by answering our surveys

Register now!

SiPearl sviluppa il microprocessore per il supercomputer europeo

Earn up to 50€ by participating in one of our paid market research.

Register now!

Philippe Notton è il felice proprietario di SiPearl, una start-up molto importante nell’ecosistema digitale europeo. SiPearl, infatti, sta sviluppando il microprocessore per il futuro supercomputer europeo. La posta in gioco è colossale, sia dal punto di vista scientifico che strategico.

La complessità del progetto (nuovo processore, incisione a 6 nm) e la diversità dei siti web di ricerca e sviluppo sono criteri che favoriscono SiPearl. Attirare i migliori ingegneri richiede sia condizioni di lavoro interessanti che un progetto entusiasmante come quello proposto da SiPearl.

Un’idea di marketing da ricordare

Un mercato può essere creato ex-nihilo dalla semplice volontà del potere sovranazionale che stanzia un budget. La Commissione Europea ha indetto una gara d’appalto per la realizzazione di un supercomputer. Il budget stanziato ha consentito a una nuova generazione di imprenditori di emergere in Europa.

Sommario

Capitolo 1: SiPearl in 1 cifra

17,5 milioni di euro.

Tale importo corrisponde al premio della start-up per la partecipazione a un concorso di innovazione specializzato in aziende europee Deep Tech.

Capitolo 2: la genesi dell’idea imprenditoriale

La genesi dell’idea imprenditoriale è stata un lungo processo. La convergenza della passione di Philippe per i microprocessori, un bando di gara della Commissione Europea e il suo viaggio personale hanno portato alla creazione di SiPearl.

Capitolo 3: la conferma dell’idea imprenditoriale

Ovviamente la necessità di informatica è in continua crescita e la richiesta di microprocessori sempre più potenti è una tendenza fondamentale. Resta però il dubbio se una start-up europea sarà in grado di competere con i colossi americani e asiatici.

Il bando indetto dall’Europa, sostenuto da un grosso budget, crea un mercato locale di fatto e conferma l’idea imprenditoriale. Come Philippe lo riassume bene: è stato un “no brainer”.

I microprocessori catturano oltre il 50% del mercato dei semiconduttori, per un valore di oltre 200 miliardi di dollari all’anno.

Capitolo 4: inizio

La start-up si è concretizzata nell’ambito della gara europea. SiPearl è stata fondata nel 2019 e un anno dopo ha assunto i suoi primi dipendenti.
Oggi la start-up conta 75 dipendenti e intende raddoppiare la propria forza lavoro.

Perché un supercomputer europeo è essenziale?

La domanda di supercomputer sta esplodendo (ricerca scientifica, vaccini, ecc.). L’Europa consuma il 30% della potenza di calcolo mondiale ma fornisce solo il 5%. C’è, quindi, un deficit e il rischio di bloccare la ricerca europea se si blocca l’accesso ai supercomputer stranieri. La concorrenza non è più limitata agli Stati poiché alcune aziende investono in supercomputer “privati”.

Capitolo 5: decollo

SiPearl è attualmente nel bel mezzo della sua fase di decollo. La forza lavoro è cresciuta notevolmente negli ultimi 12 mesi. Il numero dei dipendenti dovrebbe quadruplicare tra marzo 2021 e marzo 2022,

La sfida attuale per la start-up è quella di reclutare i migliori profili in un mercato con scarsità di risorse umane. SiPearl ha la fortuna di poter offrire diversi argomenti convincenti ai candidati:

  • L’implementazione di 4 siti Web di ricerca e sviluppo in Francia, Germania e Spagna offre a tutti la possibilità di scegliere il luogo di lavoro più adatto a loro
  • La sfida tecnologica associata allo sviluppo di un microprocessore a 6 nm
  • L’opportunità di partecipare a un progetto strategico per la sovranità digitale dell’Europa

Capitolo 6: il futuro

SiPearl vuole portare sul mercato il suo microprocessore in un anno, con le prime implementazioni in due anni.
La start-up spera anche di sviluppare la prossima generazione di microprocessori in 3 anni e di diventare alla fine il riferimento per i componenti digitali complessi in Europa.

In termini di organico, Philippe punta a 1.000 persone entro il 2025, di cui l’80-85% saranno ingegneri.

Un podcast per aiutarti a sviluppare la tua start-up

Il podcast “Imprenditorialità e marketing” ripercorre le diverse fasi della vita di una promettente start-up. Identificando gli elementi critici di successo in ogni fase dello sviluppo della start-up, ti aiutiamo a trovare soluzioni per la tua azienda.

Il podcast è diviso in capitoli da 4 a 6 minuti. Ogni capitolo è dedicato a un tema specifico o a una fase di sviluppo. Puoi ascoltare l’intero podcast oppure scegliere di ascoltarne solo una parte selezionando direttamente quello che ti interessa di più. Potete trovare anche la versione video dell’intervista sul nostro canale YouTube.

Illustration images: Shutterstock

 

Tag:,

Author: Pierre-Nicolas Schwab

Pierre-Nicolas ha un dottorato in marketing e dirige l'agenzia di ricerche di mercato IntoTheMinds. I suoi principali campi di interesse sono BigData, e-commerce, commercio locale, HoReCa e logistica. È anche un ricercatore di marketing all'Université Libre de Bruxelles e serve come coach e formatore per diverse organizzazioni e istituzioni pubbliche. Può essere contattato via email, Linkedin o per telefono (+32 486 42 79 42)

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *