Earn money by answering our surveys

Register now!

Su LinkedIn, per creare un Buzz, è meglio essere una giovane donna…

Earn up to 50€ by participating in one of our paid market research.

Register now!

L’analisi di 1118 post virali su LinkedIn mostra il dominio delle donne in termini di reazioni (mi piace e commenti). Tra questi influencer c’è anche un’apparente dominazione (quasi il 50%) delle donne di età compresa tra i 18 ei 30 anni. Questa dominazione si esercita in termini di numero di profili in questa fascia di età e numero di reazioni registrate. Sebbene gli uomini siano più numerosi, registrano in media meno reazioni. Lenna Jouot domina la classifica nel mondo francofono grazie a 6 pubblicazioni che hanno registrato 118655 reazioni.

Introduzione

Questa ricerca si basa su un set di dati di 5 milioni di post già sfruttato in questa analisi dei 3 fattori di viralità su LinkedIn, il numero ottimale di hashtag ed emoji. Circa 1,08 milioni di questi post erano in francese e sono stati analizzati di seguito.

Abbiamo isolato un corpus di 1118 post in francese che hanno ricevuto più di 500 reazioni (mi piace e commenti combinati) e che sono stati messi online da utenti con meno di 25.000 connessioni. Questi 1118 post provenivano da 809 utenti diversi e hanno totalizzato 1781022 reazioni.

Ogni profilo è stato visualizzato manualmente per determinare il sesso del suo autore e l’età è stata valutata sulla base delle informazioni lasciate dall’utente (data di completamento della ricerca, data del primo lavoro). A seguito di questo controllo manuale, abbiamo escluso 4 profili: 3 appartenevano a un’azienda e uno non era più disponibile per determinare il sesso del suo titolare.

Conclusioni da ricordare

  • I post virali studiati sono stati scritti dal 59,77% degli uomini e dal 40,23% delle donne. Questa distribuzione non è lontana da quella di LinkedIn in generale, dal momento che il 56,6% degli utenti sono uomini e il 43,4% sono donne (fonte)
  • Le influencer femminili hanno raccolto una media di 1830 reazioni per post, rispetto alle 1437
  • La maggior parte delle donne nel set di dati aveva tra i 18 ei 30 anni. Solo il 20% ha tra i 18 ei 25 anni di tutti gli utenti di LinkedIn. Quindi potrebbe esserci una discriminazione positiva basata sull’età.
  • Solo 6 influencer sono riusciti a superare le 500 reazioni almeno 5 volte.

Influenza su LinkedIn: le donne sono le più efficaci

La visualizzazione seguente aiuta a comprendere i dati demografici degli influencer su LinkedIn.

La distribuzione maschile/femminile è relativamente coerente con la popolazione degli utenti di LinkedIn nel suo insieme. La ricerca degli 809 profili inclusi nel set di dati mostra che il 59,77% sono maschi e il 40,23% femmine. Questo è vicino alla distribuzione su tutta la rete LinkedIn: 56,6% uomini e 43,4% donne.

analyse influenceurs hommes et femmes sur Linkedin

Tuttavia, possiamo vedere che alcuni profili hanno registrato molte più reazioni di altri. Inoltre, una donna (Lenna Jouot) ha dominato la classifica con 118655 reazioni (mi piace e commenti combinati) nell’intero periodo osservato.

Questa dominazione femminile si vede anche nel numero medio di reazioni per post. Pertanto, i post delle donne hanno registrato in media 1827 reazioni contro 1439 per gli uomini all’interno del nostro set di dati. Questa è una differenza di quasi il 30%. Questo dominio resta anche se escludiamo i post di Lenna Jouniot.


Influencer su LinkedIn: priorità per i giovani

La valutazione dell’età di ogni profilo LinkedIn contenuto nel dataset ci permette di fare una nuova lettura dell’influenza femminile.

Possiamo vedere dal grafico sottostante che più della metà delle influencer donne ha meno di 30 anni. Questa statistica non ha precedenti e contrasta fortemente con la distribuzione per età all’interno della community di LinkedIn. Le statistiche mostrano che il 20,3% degli utenti di LinkedIn ha tra i 18 ei 25 anni (fonte). Anche se la nostra gamma è leggermente più ampia, possiamo notare una distorsione dell’età tra le donne più influenti.


distribution age influenceuses Linkedin


La ripetizione di post virali su LinkedIn è rara

Questa ricerca mostra che creare una serie di post virali su LinkedIn è una sfida. Delle 447 donne nella nostra classifica, solo 14 hanno almeno 3 post con più di 500 reazioni. Come nella ricerca precedente, domina la fascia di età 18-30.

Influenceuses Linkedin qui ont réalisé au moins 3 posts viraux

I 6 influencer più regolari su LinkedIn

Fare buzz una volta è difficile ma possibile. Ripetere l’impresa è tutta un’altra sfida. Sono solo in 6 che hanno superato il punteggio di 500 reazioni più di 5 volte.

Ricordiamo innanzitutto che la nostra analisi si limita ai post di LinkedIn in francese. Il nostro set di dati includeva poco più di un milione di post dai quali abbiamo conservato solo quelli che avevano almeno 500 reazioni e i cui autori avevano meno di 25.000 connessioni.

Detto questo, ecco i 6 influencer che spiccano dalla nostra classifica:

  1. Lenna Jouot (19776 reazioni in media per post)
  2. Marie Bernard
  3. Shaïley Cardon
  4. Clémence Guillemet
  5. Marie-Christine Ducholet
  6. Hind Afifi

 

Tag:

Author: Pierre-Nicolas Schwab

Pierre-Nicolas ha un dottorato in marketing e dirige l'agenzia di ricerche di mercato IntoTheMinds. I suoi principali campi di interesse sono BigData, e-commerce, commercio locale, HoReCa e logistica. È anche un ricercatore di marketing all'Université Libre de Bruxelles e serve come coach e formatore per diverse organizzazioni e istituzioni pubbliche. Può essere contattato via email, Linkedin o per telefono (+32 486 42 79 42)

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *