Earn money by answering our surveys

Register now!

La generazione più giovane è digitalmente più esperta rispetto a quella più vecchia?

Earn up to 50€ by participating in one of our paid market research.

Register now!

È difficile resistere al piacere che ho provato durante il Keynote tenuto da Esther Hargittai (Zurich Polytechnic School), il secondo giorno della conferenza RecSys 2019 (Copenhagen, Danimarca). La sua presentazione sulle disuguaglianze tra gli individui nel mondo digitale è stata brillante e divertente.
Quindi, ho dovuto preparare un post su un argomento più importante che mai: le nostre competenze digitali. Da cosa dipendono? Come vengono misurate? Come possiamo influenzarle?
Tutte queste domande, e molte altre, sono state affrontate in un divertente keynote che ha anche sfatato diversi miti. Nel post di oggi, ti suggerisco di considerare un mito generazionale persistente: che i giovani siano più dotati della tecnologia rispetto agli adulti.
Come potrai scoprire, la realtà è molto più sfumata di così e mi rassicura che non tutto è perduto per gli anziani (me compreso). Inoltre, ricorda il messaggio di speranza che volevo trasmettere all’inizio dell’anno, sulle abilità che ti impediranno di essere sostituito dall’intelligenza artificiale.

Come misurare le competenze digitali degli individui?

Nel suo ultimo libro (“Internet skills and why they matter“, 2019) Esther Hargittai e Marina Micheli sfatano questo mito ben radicato nelle nostre società postmoderne.
Come possiamo valutare le competenze digitali delle persone, mi chiederete? Innanzitutto, bisogna definire cosa sono queste competenze digitali, ed è proprio questo il punto di partenza del lavoro dei due autori che utilizzano un questionario quantitativo per valutare:

  • la conoscenza del rispondente delle possibilità offerte dagli strumenti digitali
  • modi efficaci di comunicare con gli altri
  • capacità di trovare e valutare le informazioni
  • conoscenza sulla ricerca di assistenza
  • capacità di creare e condividere contenuti
  • comprensione e gestione della privacy
  • sapere come essere al sicuro e non correre rischi
  • gestire la propria reputazione online
  • gestione del sovraccarico di informazioni
  • capire come gli algoritmi influenzino ciò che le persone vedono

Le competenze digitali degli individui non dipendono dall’età

Il grafico sottostante mostra la valutazione delle competenze numeriche (in ordinate) in funzione dell’età (ascisse). Come puoi vedere, è difficile vedere emergere un trend, figuriamoci calcolare un coefficiente di correlazione. Questo grafico, dunque, sfata il mito generazionale di cui parlavamo in premessa: i giovani non sono statisticamente più competenti dei loro anziani nel mondo digitale.

les compétences numériques des individus en fonction de leur âge

Risultati di uno studio presentato da Esther Hargittai (Politecnico di Zurigo) che rappresenta le competenze digitali degli individui in base alla loro età. La nuvola di punti non permette di identificare una correlazione tra le due variabili. Non esiste, quindi, alcuna correlazione tra età e competenze digitali.

Da cosa dipendono le competenze digitali?

Le risposte a questa domanda sono una delle aree di ricerca di Esther Hargittai. Non c’è, quindi, una risposta ma risposte (come spesso accade nel mondo accademico). In altre parole, le nostre competenze digitali sono il risultato dell’influenza di molteplici fattori. Il livello socio-economico gioca un ruolo significativo in questo senso. Trattare questo argomento andrebbe oltre lo scopo di questo post, quindi, vorrei commentare il grafico qui sotto. Le abilità numeriche sono qui rappresentate secondo lo status socio-economico del rispondente e la correlazione tra questo status e queste conseguenze sono chiare. Le differenze tra i diversi livelli di stato non scompaiono nel tempo: la rilevazione si è ripetuta nel tempo (1a rilevazione nel 2009, seconda rilevazione nel 2012, ultima rilevazione nel 2016) e i risultati mostrano chiaramente le stesse differenze.

relation entre les compétences numériques et le niveau socio-économique

Risultati di uno studio di Esther Hargittai sul rapporto tra competenze digitali e livello socio-economico. Le tre curve rappresentano i tre studi successivi effettuati nel 2009, 2012 e 2016.

Per finire

Voglio concludere ricordando che i soggetti che stanno dietro alle indagini possono svolgere ogni tipo di attività, comprese quelle di imprenditori. Quando sappiamo che le attività digitali sono un aspetto centrale della crescita e della sopravvivenza aziendale, comprendiamo quanto sia essenziale formare ed educare gli imprenditori con le competenze digitali più limitate. La continuazione delle società dipende da questo.

Immagine: shutterstock

Tag:

Author: Pierre-Nicolas Schwab

Pierre-Nicolas ha un dottorato in marketing e dirige l'agenzia di ricerche di mercato IntoTheMinds. I suoi principali campi di interesse sono BigData, e-commerce, commercio locale, HoReCa e logistica. È anche un ricercatore di marketing all'Université Libre de Bruxelles e serve come coach e formatore per diverse organizzazioni e istituzioni pubbliche. Può essere contattato via email, Linkedin o per telefono (+32 486 42 79 42)

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *