Earn money by answering our surveys

Register now!

I media sono dipendenti dalle notifiche… e anche noi [Ricerca].

Earn up to 50€ by participating in one of our paid market research.

Register now!

I media francesi sono i campioni delle notifiche. Inviano in media più di 11 notifiche al giorno, 3 volte di più rispetto ai media svizzeri. Più la giornata è arriva, più notifiche riceviamo. Ecco alcuni dei risultati della ricerca che abbiamo condotto tra aprile e giugno 2021. Abbiamo raccolto più di 8.000 notifiche e le abbiamo analizzate pazientemente una per una. I risultati di questa ricerca unica rivelano che i media prendono di mira fasce orarie specifiche per catturare la nostra attenzione e che il tipo di notifiche varia durante la settimana.

Conclusioni brevemente

  • A seconda del supporto, il numero di notifiche può variare da 1 a 10.
  • Le applicazioni dei media francesi inviano 3 volte più notifiche rispetto alle loro controparti svizzere
  • Si osservano differenze importanti tra le applicazioni: l’applicazione RTBF (Belgio) invia 3 volte più notifiche rispetto al suo concorrente ‘‘La Nouvelle Gazette’’
  • Tutti i giorni combinati, i picchi di notifiche sono tra le 12h e le 19h
  • La maggior parte delle notifiche viene inviata il martedì tra le 16:00 e le 17:00 e il giovedì tra le 17:00 e le 18:00
  • Le notifiche inviate durante i giorni feriali sono per lo più relative alle notizie, mentre quelle inviate nei fine settimana sono relative allo sport
  • Cultura ed economia sono in fondo alla classifica
  • Lunedì c’è un picco di notifiche relative ad argomenti politici

Introduzione

Il numero di notifiche inviate dai media è aumentato del 43% tra febbraio e marzo 2020. Questa è stata la conclusione di una ricerca di Airship. Questa conclusione, per quanto interessante, manca di dettagli. Avevamo bisogno di capire se c’erano differenze tra le applicazioni, tra i giorni e gli orari della settimana. Da un punto di vista qualitativo, inoltre, è apparso essenziale analizzare la natura delle segnalazioni inviate.

Metodologia

Abbiamo installato le applicazioni mobili di 21 giornali di 5 paesi diversi (Belgio, USA, Francia, Regno Unito, Svizzera). Dal 28/04/21 al 30/06/21, abbiamo raccolto e classificato manualmente ogni notifica in arrivo. In totale, sono state ricevute, classificate e analizzate 8301 notifiche.

Ora diamo un’occhiata ai risultati.

Alcuni media sono dipendenti dalle notifiche

A seconda dei media, il numero di notifiche può variare da 1 a 10. Ouest France invia in media 13,5 notifiche al giorno, mentre RTS (Svizzera) ne invia solo 1,5. Alcuni media sono impegnati in una corsa all’attenzione. È necessario catturare l’attenzione dell’utente a tutti i costi, anche a costo di inondarlo di notifiche.

Non tutti i paesi sono ugualmente “dipendenti” dalle notifiche. I media francesi e belgi si distinguono dal gruppo. I media francesi inviano 3 volte più notifiche rispetto ai loro omologhi svizzeri.

La dinamica temporale delle notifiche

Quando si tratta di notifiche, non tutti i giorni sono uguali. È interessante notare che il numero di notifiche aumenta gradualmente durante la settimana, con un picco il giovedì e poi una diminuzione. Venerdì è allo stesso “livello” di mercoledì e martedì è equivalente a sabato. Interessanti variazioni si possono osservare anche durante il giorno. Come si può vedere di seguito, alcune ore sono più favorevoli di altre per l’invio di notifiche. È tra le 12 e le 13 e tra le 19 e le 20 che i siti web dei media si scatenano.

Più precisamente, possiamo vedere che le applicazioni multimediali prendono di mira fasce orarie specifiche durante la settimana per inviarci notifiche. Il lunedì dalle 19:00 alle 20:00 e il sabato dalle 11:00 alle 13:00 sono periodi di punta. Ma giovedì è ancora di più poiché vediamo concentrazioni di invio di notifiche ogni 2 ore da mezzogiorno. Se volete concentrarvi sul lavoro, il giovedì è il giorno peggiore della settimana.

Qual è il contenuto delle notifiche?

Il tema più discusso è logicamente l’attualità, seguito dallo sport. Tuttavia, possiamo vedere che i temi affrontati non sono gli stessi durante la settimana. Lo sport è l’argomento più gettonato il lunedì e il sabato.


L’evoluzione dei temi per fascia oraria è piuttosto notevole. Chi avrebbe mai pensato che lo sport avrebbe popolato così tanto la serata e preso il posto delle cronache?

Non tutti i media puntano sulle stesse fasce orarie

I grafici sottostanti rappresentano, per ciascun Paese, il numero di notifiche nel periodo di osservazione, ovvero circa 2 mesi. Li abbiamo poi divisi in base al giorno della settimana. Si può notare che, qualunque sia il paese, il giovedì è il giorno della settimana in cui si concentrano più notifiche.

In Francia e Belgio, il primo posto non è sempre occupato dagli stessi media. In Belgio, l’applicazione di RTBF (media di servizio pubblico) e Dernière Heure (DH) sono quelle che inviano il maggior numero di notifiche. Tuttavia, ognuno segue la propria strategia. RTBF è il campione delle notifiche di sabato, domenica e lunedì. Tutti gli altri giorni della settimana, invece, l’applicazione DH è in testa.

In Francia, il Figaro è in testa durante la settimana e Ouest France nel fine settimana.

In Belgio, l’applicazione RTBF invia il maggior numero di notifiche il lunedì, il sabato e la domenica. Negli altri giorni della settimana, la Dernière Heure (DH) è in pole position.

 

In Francia, l’applicazione Figaro è prima per numero di notifiche nei giorni feriali. Nei fine settimana, invece, subentra l’Ouest France. Durante il periodo di osservazione (2 mesi), le applicazioni Figaro e Ouest France avranno inviato più di 140 notifiche il giovedì.

 

In Svizzera la gerarchia è rispettata tutti i giorni della settimana. La Tribune de Genève è il media che invia, senza eccezioni, il maggior numero di notifiche.

 

Nel Regno Unito, Sky News rimane in testa indipendentemente dal giorno della settimana, seguita dal Daily Mirror.

 

Negli Stati Uniti, NBC News è l’applicazione che invia il maggior numero di notifiche indipendentemente dal giorno della settimana. Durante il periodo di prova, il giovedì sono pervenute in totale più di 85 notifiche.

 

Tag:

Author: Pierre-Nicolas Schwab

Pierre-Nicolas ha un dottorato in marketing e dirige l'agenzia di ricerche di mercato IntoTheMinds. I suoi principali campi di interesse sono BigData, e-commerce, commercio locale, HoReCa e logistica. È anche un ricercatore di marketing all'Université Libre de Bruxelles e serve come coach e formatore per diverse organizzazioni e istituzioni pubbliche. Può essere contattato via email, Linkedin o per telefono (+32 486 42 79 42)

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *