Earn money by answering our surveys

Register now!

In che modo TaData consente agli utenti di Internet di monetizzare i propri dati

Earn up to 50€ by participating in one of our paid market research.

Register now!

TaData è la prima piattaforma per la monetizzazione dei dati personali. Propone ai 15-35enni (per ora) di guadagnare con i propri dati personali. In questo podcast diamo il benvenuto a Laurent Pomies, uno dei 2 co-fondatori di TaData, per raccontarci la sua avventura imprenditoriale.

Sommario

L’idea di marketing da conservare assolutamente

I mercati in cui una parte è “danneggiata” dall’altra (mercati asimmetrici) rappresentano un’opportunità di business. Un’offerta che ristabilisca l’equilibrio può attirare clienti insoddisfatti della situazione attuale.

Tuttavia, attraverso metodi di ricerca di mercato come sondaggi online o focus group, ricordatevi di verificare che questa insoddisfazione sia reale. Inoltre, assicuratevi che sia “utilizzabile”, i clienti vi seguiranno se apportate correzioni?


icône expérience entrepreneuriale et chiffres-clés

Capitolo 1: TaData, 1 cifra chiave

Ad oggi sono stati corrisposti agli utenti 45.000€ grazie alla monetizzazione dei propri dati.

Possiamo monetizzare beni materiali (appartamento, auto), quindi perché non i nostri dati? Questo era il pensiero dei due co-fondatori di TaData: Laurent Pomies e Alexandre Vanadia.

I modelli di business prevalenti erano tutti asimmetrici. Mancava un equilibrio tra ciò che il cliente ha ottenuto dal servizio e ciò che ha portato la vendita dei suoi dati. Questa asimmetria è, ad esempio, il marchio di tutti i social network. Eppure, chi è pronto oggi a fare a meno di Facebook, LinkedIn, Instagram e altri? Non molte persone. È in questa breccia che sono entrati Laurent e Alexandre.



genèse de l'idée entrepreneuriale

Capitolo 2: La genesi dell’idea imprenditoriale

L’idea di TaData è stata ispirata dalle rispettive esperienze professionali dei due fondatori nell’istruzione superiore. Il primo, Alexandre Vanadia, è stato sollecitato a fornire soluzioni per catturare i profili dei candidati qualificati per integrare le scuole di istruzione superiore. Il secondo, Laurent Pomies, cercava questi profili per le scuole che lo impiegavano.

Entrambi percepivano che il loro gruppo target (i giovani) fosse infastidito e stanco delle sollecitazioni commerciali.

I focus group condotti in precedenza hanno mostrato che questa frustrazione fosse diffusa tra i giovani. In particolare, volevano capire.

  • perché e come sono stati utilizzati i loro dati
  • come trarre vantaggio da questo colpo di fortuna che ritenevano non all’altezza e anche sfruttare la monetizzazione dei propri dati

Analisi PESTEL e Focus Groups

I fondatori di TaData hanno avuto un’ottima idea per confermare gli aspetti legali del loro concetto prima di ogni altra cosa. Ciò corrisponde alla “L” nell’analisi PESTEL.

Hanno anche condotto focus group per garantire che i futuri utenti fossero consapevoli delle frustrazioni che TaData mira a risolvere. Ricorda che non è mai stato così facile fare focus group online come dai tempi del Covid.


validation de l'idée entrepreneuriale

Capitolo 3: Conferma dell’idea imprenditoriale

Prima di ogni altra cosa, i fondatori di TaData si sono rivolti a un consulente legale per confermare lo spirito del progetto stesso. Su un tema così delicato e ai tempi del GDPR (l’idea del progetto è nata nel 2018), era fondamentale avere un parere informato e argomentato sul nostro progetto. TaData ha arruolato i servizi dell’ex segretario generale della CNIL, che aveva partecipato alla creazione del GDPR.

Una volta che il principio è stato legalmente confermato, sono stati organizzati diversi focus group. Miravano a capire cosa pensassero i giovani (obiettivo principale di TaData) del progetto. Questi scambi sono stati vivaci e istruttivi e hanno portato alla luce alcuni dati sorprendenti. Ci hanno permesso di migliorare e adattare l’idea per soddisfare meglio le aspettative del pubblico di destinazione. Questo è il valore aggiunto dei metodi qualitativi.

Avviare un’azienda nelle migliori condizioni richiede la raccolta di feedback onesti e oggettivi. Ecco perché TaData ha proceduto con un lancio in due fasi. È stata avviata una prima fase “Test and Learn” di 6 mesi limitata alla città di Parigi per ottenere feedback dai primi utenti e inserzionisti. Solo allora è stato preso in considerazione il lancio nazionale.


démarrage de la startup

Capitolo 4: Iniziare

Come spesso accade, i primi clienti provenivano dalle reti professionali dei fondatori. Avendo lavorato per anni nel mondo dell’istruzione superiore, Laurent e Alexandre conoscevano le esigenze delle scuole nel contesto delle loro campagne di reclutamento. Costituirono quindi il primo bacino di clienti e furono piuttosto numerosi ad essere entusiasti della promessa di TaData: dati di profilo qualificati e mirati, con un livello di dettaglio senza precedenti.

TaData è stato lanciato sul mercato solo un mese prima del primo lockdown

La parte più complicata del progetto è stata soddisfare le aspettative del cliente in termini di numero di profili previsti. TaData è stato lanciato sul mercato solo un mese prima del primo lockdown. Alla prima copertura mediatica, tutto “è crollato”, con i media concentrati esclusivamente sulla pandemia.

Nonostante la limitata copertura mediatica, il pubblico era presente. Ogni volta che la piattaforma è stata evidenziata, sono state ricevute diverse centinaia, se non migliaia, di nuove registrazioni.

Consigli per il lancio della vostra start up

Pensate a fare un elenco di tutti i contatti professionali che potete mobilitare durante il lancio della start-up. Per aumentare le possibilità di successo, attivate queste persone prima del lancio della start-up chiedendo il loro consiglio.


phase de décollage de l'entreprise

Capitolo 5: Decollo

TaData è nel mezzo di questa fase. Il test di mercato è stato realizzato utilizzando TaData e ne ha mostrato le potenzialità e l’interesse. Ora dobbiamo lavorare attivamente per passare al livello successivo.

Per questo, Laurent e Alexandre sono attivamente alla ricerca di investitori che partecipino al finanziamento della crescita. Recluteranno una squadra, campagne di comunicazione sui mass media, nuove funzionalità e un’apertura internazionale (soprattutto in Belgio).

L’interesse del modello di business di TaData è che possa essere adattato a tutti i paesi europei poiché gli aspetti legali sono omogenei grazie al GDPR. Tuttavia, la sensibilità dei giovani al “valore” dei loro dati può variare, il che richiede sempre ricerche di mercato locali.


le futur de la startup

Capitolo 6: Il futuro

Il primo obiettivo di TaData è far crescere in modo significativo la comunità degli utenti. La raccolta fondi in preparazione servirà quindi a raggiungere questo obiettivo.

In 5 anni l’obiettivo di TaData è raggiungere un milione di utenti e 5 milioni di euro di fatturato. Raggiungeranno questo obiettivo attraverso lo sviluppo internazionale in altri paesi europei e in Nord Africa e Nord America. Ottime prospettive, insomma.

Un podcast per aiutarvi a sviluppare la vostra start-up

Il podcast “Imprenditoria e marketing” ripercorre le diverse fasi della vita di una promettente start-up. Identificando gli elementi critici di successo in ogni fase dello sviluppo della start-up, vi aiutiamo a trovare soluzioni per la vostra azienda.

Il podcast è diviso in capitoli da 4 a 6 minuti. Ogni capitolo è dedicato a un tema specifico o a una fase di sviluppo. Potete ascoltare l’intero podcast o scegliere di ascoltarne solo una parte selezionando direttamente quello che vi interessa di più. Potete trovare anche la versione video dell’intervista sul nostro canale YouTube.

Immagini di illustrazione: shutterstock

Tag:

Author: Pierre-Nicolas Schwab

Pierre-Nicolas ha un dottorato in marketing e dirige l'agenzia di ricerche di mercato IntoTheMinds. I suoi principali campi di interesse sono BigData, e-commerce, commercio locale, HoReCa e logistica. È anche un ricercatore di marketing all'Université Libre de Bruxelles e serve come coach e formatore per diverse organizzazioni e istituzioni pubbliche. Può essere contattato via email, Linkedin o per telefono (+32 486 42 79 42)

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *