Earn money by answering our surveys

Register now!

Criptovalute: qual è il profilo degli investitori? [Ricerca]

Earn up to 50€ by participating in one of our paid market research.

Register now!

Qual è il profilo delle persone che investono in criptovalute? Dalla crisi del Covid, le criptovalute hanno occupato un posto speciale nella mente degli investitori. Molti appassionati volevano cogliere l’opportunità di guadagni facili e sono passati a bitcoin, Ethereum e altre criptovalute. In questo articolo, esplichiamo i risultati della ricerca che realizzata negli Stati Uniti. Per completarla, abbiamo chiesto il parere di diversi specialisti le cui testimonianze troverete alla fine dell’articolo.

Sommario

Introduzione

La ricerca pubblicata nel 2021 da Raphael Auer e David Tercero-Lucas per la Bank of International Settlements (BRI) si basava su un sondaggio sulla popolazione statunitense del 2019. L’effetto della crisi Covid non si riflette quindi nei numeri. Tuttavia, come ho spiegato qui, le politiche monetarie eccessivamente accomodanti hanno avuto un impatto sul profilo degli investitori (soprattutto nelle criptovalute). Quindi, tenetelo a mente quando analizzate i risultati di seguito.


Quali sono le criptovalute più conosciute?

levels of awareness of cryptocurrencies in USA in 2019

Tasso di consapevolezza della criptovaluta tra la popolazione statunitense nel 2019 (da Auer e Terzo-Lucas, 2021).

Se c’è una cosa che la crisi non cambierà molto è la conoscenza delle diverse criptovalute tra la popolazione.

Il sondaggio realizzato utilizzando bitcoin nel 2019 è stato un grande successo. Quasi il 70% degli intervistati conosceva bitcoin. Più sorprendente è il secondo posto di BCH (bitcoin cash), conosciuto da poco meno del 30% degli intervistati. Al terzo posto arriva Ethereum (meno del 10% di conoscenza).

 


banner bitcoin

Qual è la quota di cripto-investitori nella popolazione?

percentage of cryptocurrencies ownership in the general US population in 2019

Quota della popolazione statunitense e tipo di criptovaluta posseduta nel 2019 (Auer e Tercero-Lucas, 2021).

Il sondaggio fornisce un quadro accurato della percentuale della popolazione statunitense che ha investito in diversi tipi di criptovalute nel 2019.
Bitcoin rimane ancora una volta la criptovaluta più popolare tra gli investitori. Nonostante ciò, solo 1 intervistato su 100 lo aveva acquistato. Ethereum rappresenta la seconda criptovaluta più posseduta. Circa lo 0,6% degli americani lo possedeva nel 2019. Litecoin è arrivato 3° (0,5% della popolazione) mentre XRP, Bitcoin Cash e Stellar avevano attratto gli investimenti dello 0,3% della popolazione. EOS chiude il mercato con lo 0,1%.


I paesi più dipendenti dalle criptovalute

Le proiezioni per il 2021 danno ai seguenti 5 paesi il primo posto in classifica per numero di cripto-investitori:

  • India (100 milioni)
  • USA (27 milioni)
  • Nigeria (13 milioni)
  • Vietnam (5.9 milioni)
  • Regno Unito (3. milioni)

La classifica varia se consideriamo la percentuale della popolazione che possiede criptovalute:

  • Vietnam (6,1% della popolazione)
  • Thailandia (5,2%)
  • Regno Unito (4,95%)
  • Brasile (4,88%)
  • Pakistan (4,1%)

Gli investitori in criptovalute hanno meno fiducia nel denaro o nel sistema finanziario?

La risposta è no. Gli autori mostrano che la richiesta di criptovalute non è correlata a un deficit di fiducia nella valuta o nel sistema finanziario. Ciò mina la presunta natura “ribelle” dei cripto-investitori.

Emmanuel ErdemL’opinione di Emanuel Erdem, Federazione belga Blockchain & Crypto asset

Che effetto ha avuto la crisi del Covid sugli investimenti in criptovalute?

A marzo 2020, c’è stato un leggero calo durante la prima ondata di Covid e, successivamente, l’interesse generale per le criptovalute è aumentato molto rapidamente. Molte persone hanno iniziato a lavorare da casa e si sono poste domande esistenziali: come assicurarsi la pensione? Come investire?

Cosa cerca l’investitore medio quando acquista criptovalute?

Gli investitori nuovi e spesso inesperti si aspettano guadagni rapidi. Ciò significa anche che tendono a vendere in perdita non appena il mercato scende. Molti perdono soldi in questo modo. Al contrario, cerchiamo di avere una visione lungimirante dell’investimento in risorse digitali nella mia comunità. Gran parte dei soci investe con un orizzonte di diversi anni.



Qual è il profilo socio-demografico dell’investitore in criptovalute?

level of education is correlated to cryptocurrency ownership

Livello di istruzione degli investitori in criptovalute nel 2019 negli Stati Uniti (da Auer e Tercero-Lucas, 2021) La linea rossa rappresenta il livello di istruzione medio degli intervistati. Ci sono differenze significative in base al tipo di criptovaluta. XRP ed Ether sono criptovalute che sembrano attrarre investitori con il background più accademico. In generale, notiamo che acquistare criptovalute sembra essere una prerogativa di persone con un livello di istruzione superiore alla media.

Schematicamente, è un uomo di 35 anni, sposato, istruito e che si guadagna da vivere.

Nonostante le femministe, l’avversione al rischio (vedere Jianakoplos e Bernasek, 1998) porta a uno squilibrio naturale. Gli uomini sono statisticamente più propensi a investire in criptovalute rispetto alle donne. Il 3% degli intervistati di sesso maschile possedeva una o più criptovalute rispetto a solo lo 0,8% delle donne. Questo divario si è ampliato dal 2017, quando c’era la parità uomo/donna.

L’età è negativamente associata alla proprietà della criptovaluta. In altre parole, quando si invecchia, le criptovalute sono meno attraenti. La criptovaluta sarebbe quindi principalmente una “cosa giovanile” se mi perdonate l’espressione. Nel 2019 l’età media dell’acquirente di criptovalute era di 35 anni (40 nel 2018). Se il target è diventato significativamente più giovane, i non acquirenti vedono la loro età media rimanere relativamente costante (47-48 anni).


level of income and cryptocurrency ownership

Livello di reddito tra gli investitori di criptovaluta. XRP attira gli investitori più facoltosi, mentre BCH (Bitcoin Cash) è l’unica criptovaluta i cui proprietari guadagnano al di sotto della media statunitense (linea rossa). 
(Fonte: Auer and Tercero-Lucas, 2021)

Infine, il livello di reddito è correlato all’acquisto di criptovaluta. L’acquisto di questo tipo di bene è riservato principalmente a coloro che si guadagnano da vivere. Inoltre, vi sono notevoli differenze a seconda della criptovaluta stessa. XRP sembra particolarmente elitario in questo senso.


Il grado di digitalizzazione: IL fattore determinante del profilo del cripto-investitore

Auer e Terzo-Lucas mostrano che la proprietà della criptovaluta è fortemente correlata al grado di digitalizzazione dell’investitore. In poche parole, più una persona è abituata a utilizzare strumenti digitali per pagare, maggiore è la probabilità che investirà in criptovalute.
Nella ricerca questo grado di digitalizzazione viene misurato secondo 3 variabili: il possesso di una carta di debito, l’utilizzo di un’applicazione mobile per pagare, la realizzazione del pagamento tramite PayPal negli ultimi 12 mesi.


Marc Toledo Bit4YouL’opinione di Marc Toledo, fondatore della piattaforma Bit4You

Notate qualche tipico profilo di investitore sulla piattaforma bit4you?

Non ci sono profili tipici. La popolazione è invece molto diversificata e ampia, dai 18 ai 75 anni. Alcuni hanno una politica di diversificazione, quelli che acquistano a lungo termine, quelli che acquistano per scommettere, e ci sono i day trader il cui numero è in forte aumento dopo la crisi del Covid-19. Non è richiesta una conoscenza specifica della tecnologia. Dovete essere disposti a capire come può essere usato. Sorprendentemente, sulla piattaforma, più del 20% delle donne sono quelle che attualmente stanno investendo di più. Forse sono più premurosi.

Quali sono i motivi per investire in criptovalute?

La criptovaluta è una forma di diversificazione. Vi consente di diversificare le risorse, una forma di conservazione del valore. Inoltre, non è correlato con l’economia reale.

In Africa o in Cina, la criptovaluta è più di 10 anni avanti rispetto all’Europa. Questa mania è dovuta al fatto che la criptovaluta offre alle persone l’opportunità di avere un conto bancario, fare trading via Internet e impedire che le persone vengano derubate.

 

 

 

Tag:,

Author: Pierre-Nicolas Schwab

Pierre-Nicolas ha un dottorato in marketing e dirige l'agenzia di ricerche di mercato IntoTheMinds. I suoi principali campi di interesse sono BigData, e-commerce, commercio locale, HoReCa e logistica. È anche un ricercatore di marketing all'Université Libre de Bruxelles e serve come coach e formatore per diverse organizzazioni e istituzioni pubbliche. Può essere contattato via email, Linkedin o per telefono (+32 486 42 79 42)

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *