2 Marzo 2023 1002 parole, 5 lettura minima

Mercato dei podcast in calo: ancora una buona strategia inbound?

Di Pierre-Nicolas Schwab Dottorato di ricerca in marketing, direttore di IntoTheMinds
Il mercato dei podcast sta subendo un calo significativo dopo diversi anni di crescita pazzesca. La crescita dei podcast è in calo dell’80% rispetto al 2020. Spotify rimpiange i suoi investimenti nel settore (100 milioni di euro all’anno) e deve […]

Il mercato dei podcast sta subendo un calo significativo dopo diversi anni di crescita pazzesca. La crescita dei podcast è in calo dell’80% rispetto al 2020. Spotify rimpiange i suoi investimenti nel settore (100 milioni di euro all’anno) e deve licenziare personale per non cadere ancora più giù. Come spiegare questo fenomeno? È ancora interessante lanciare un podcast di marca nel 2023? In questo articolo condivido la mia analisi basata sulle statistiche di mercato e sulla mia esperienza di podcaster.

Il mercato dei podcast nel 2023: Statistiche

  • 02 milioni: il numero di podacast create nel 2020
  • 224,000: il numero di podacast create nel 2022
  • 80%: la crescita dei nuovi podcasta tra il 2020 e 2022
  • 370,000: il numero di podcast attivi
  • 3,041,565: il numero di pocast esistenti
  • 38%degli americani ha ascoltato almeno un podcast in un mese nel 2022
  • 41%degli americani ha ascoltato almeno un podcast in un mese nel 2021
  • 26%: il numero di francesi che hanno ascoltato almeno un podcast nel 2022 (17,6 milioni)
  • 90%dei podcast non supera il limite dei 3 episodi
  • 1%dei podcast ha più di 21 episodi
  • 55%dei podcast di marca sono più lunghi di 30 minuti

Sommario

 

7 errori da evitare per il vostro podcast di marca

  1. Affrontare un tema troppo generico
  2. Iniziare gli episodi con “chiacchiere”.
  3. Non tenere conto delle metriche fornite dalle piattaforme di podcasting.
  4. Affogare gli ascoltatori in inviti all’azione (CTA)
  5. Misurare il successo in base al numero di download.
  6. Non promuovere il podcast
  7. Accontentarsi di una scarsa qualità audio e video

podcast banner 2

Il mercato dei podcast si consoliderà nel 2023

Il mercato dei podcast mostra segni di consolidamento dal 2022. Dopo essere esploso grazie ai lockdown, i nuovi podcast sono scesi da 1,02 milioni nel 2020 a 224.000 nel 2022. Si tratta di un calo dell’80% in 2 anni. Come spiegarlo?

I lockdown hanno rappresentato un’opportunità per molti fan di testare questo nuovo formato. Ma è chiaro che le barriere al podcasting sono aumentate:

  1. i creatori amatoriali hanno meno tempo da dedicare a questa attività
  2. la concorrenza è grande
  3. il tasso di abbandono è alto (solo l’1% dei podcast supera il traguardo dei 21 episodi)

Il mercato americano ha ormai raggiunto la maturità. Il 41% nel 2021 è sceso al 38% nel 2022. Ciò è probabilmente dovuto alla minore disponibilità di tempo rispetto al 2021 e a un mercato sempre più competitivo. Il numero di americani che ascoltano almeno un podcast al mese non è più in aumento.

Altri mercati sono meno competitivi. Questi mercati sono al di fuori degli Stati Uniti e, in genere, per i podcast non in lingua inglese. In Francia, ad esempio, solo il 26% dei francesi ha ascoltato almeno un podcast… in un anno.

Prima di lanciare il vostro podcast di marca, dovreste tenere a mente queste statistiche.

Contattate IntoTheMinds per lanciare il vostro podcast di marca


Podcast di marca

Vale ancora la pena lanciare un podcast di marca?

Con l’ascesa di strumenti come ChatGPT, alcuni tipi di contenuti diventeranno completamente obsoleti. Alcuni siti web hanno di che preoccuparsi, poiché possiamo ragionevolmente aspettarci una valanga di contenuti simili generati dall’IA generativa. È quindi fondamentale sviluppare strategie per:

  • mantenere il vostro sito web, i visitatori
  • parlano direttamente con loro, cioè senza il filtro di un motore di ricerca

Il podcast di marca può essere una strategia vincente per stabilire questo contatto diretto con i clienti. Il formato costa relativamente poco da produrre e può generare lead. Tuttavia, è necessario avere una disciplina ferrea e non arrendersi. È infatti attorno a pubblicazioni regolari che si costruisce il vostro pubblico e si sviluppa la vostra popolarità. Tuttavia, solo il 10% dei podcast supera il 3° episodio e l’1% il 20°.


Solo il 10% dei podcast supera il 3° episodio e l’1% il 20°.


Ho prodotto oltre 40 episodi nelle prime due stagioni del mio podcast. Mi sono divertito molto e poi mi sono un po’ annoiato. Oggi mi sto preparando per una nuova stagione e ho pensato molto prima di raggiungere i miei obiettivi. Ecco le mie 5 priorità.


podcast di marca priorità

Le 5 priorità per il successo del vostro podcast di marca

Vedo 5 priorità per il vostro podcast di marca.

Scegliere un tema evergreen

Un tema “evergreen” rimane rilevante per diversi anni. Alcuni podcaster hanno iniziato a seguire le notizie. Questa strategia per un podcast di marca potrebbe essere migliore perché questo tipo di contenuti deve essere aggiornato. Il contenuto di un buon podcast di marca deve rimanere rilevante per un lungo periodo.

Evitare la modalità di colloquio al 100%, dove c’è molta concorrenza

Le mie prime due stagioni erano in modalità intervista. È la cosa più facile da fare se si hanno buoni ospiti e si conoscono le cose. Il problema è che lo fanno tutti e c’è molta concorrenza. Per la terza stagione del mio podcast, avrò due ospiti per episodio per confrontare i punti di vista e arricchire il contenuto.

Alternare brevi sequenze di interviste con analisi/riassunto

Abbiamo bisogno di una capacità di concentrazione sempre maggiore. Devi concepire il tuo podcast come una successione di brevi sequenze. Le intervallerò con riassunti/analisi come fa Jay Clouse in “Creative Elements“.

Raddoppiate il vostro podcast audio con un podcast video

La moltiplicazione dei canali di distribuzione coinvolge anche YouTube. Ho provato a trasmettere podcast audio su YouTube, ma non funziona. È necessario un video. Oggi le piattaforme di podcast consentono di registrare sia flussi audio che video. Approfittatene per creare una versione video.

Utilizzate brevi videoclip per promuovere il vostro podcast

La promozione del podcast è essenziale. Utilizzate tutti i canali possibili (Twitter, LinkedIn, Tik Tok, YouTube Shorts) trasmettendo brevi sequenze che facciano venire voglia di vedere il contenuto completo.


Podcast di marca conclusione

Conclusione

Il podcast di marca è una strategia di inbound marketing che deve essere utilizzata. In un momento in cui i motori di ricerca si stanno trasformando con l’IA generativa, dobbiamo raddoppiare gli sforzi per non dipendere più solo da Google e dalla SEO.

Anticipare i cambiamenti importanti che avverranno nei mesi e negli anni a venire. Il mercato europeo è in ritardo rispetto a quello americano e restano molte opportunità da cogliere. Se volete parlarne, contattateci!



Posted in Marketing.

Pubblica la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *