Earn money by answering our surveys

Register now!

Affissione abusiva: definizione, analisi, esempi [Guide 2022]

Earn up to 50€ by participating in one of our paid market research.

Register now!

L’affissione abusiva è una pratica di marketing che fa parte della pubblicità outdoor. Lo vediamo tutti i giorni nei grandi centri urbani. La troviamo su pali elettrici, semafori o scale. È un modo per trasmettere il messaggio commerciale (o politico) al di fuori dei social network. Ha molti vantaggi e svantaggi che presentiamo in una tabella riassuntiva. Questo articolo spiega i dettagli di questa audace strategia di comunicazione prima di fornire 3 esempi notevoli di affissione abusiva.

Contattaci per i tuoi progetti di marketing


Sommario

 


Tutto sull’affissione abusive in 30 secondi

  • L’affissione abusiva fornisce un’immagine di marca “fuori dagli schemi”, a volte troppo audace agli occhi dei consumatori.
  • Questa pratica è utilizzata da molti inserzionisti, sebbene sia ampiamente considerata illegale.
  • Fa parte del segmento della pubblicità esterna del valore di 20,54 miliardi di dollari in tutto il mondo nel 2022.
  • In Europa le sanzioni vanno da 350 a 15.000 euro.
  • Questa tecnica aumenta la consapevolezza del marchio, che ha un modo di irritare le autorità pubbliche.

Cosa è l’affissione abusiva?

Il post selvaggio è solitamente un post politico o pubblicità relativa alle operazioni di guerrilla marketing. Ha radici nella pubblicità tradizionale, come cartelloni pubblicitari, luci della città e altre attività all’aperto (Sharma, R. 2014).

Tuttavia, questa pratica è per lo più illegale secondo la legge. Tuttavia, questo formato di “Pubblicità esterna” può essere interessante, dato il potenziale che racchiude. In effetti, questo segmento fa parte della tradizionale industria della pubblicità esterna, rappresentando un valore di mercato globale di 20,54 miliardi di dollari nel 2022.

Il suo principale vantaggio è che attira più attenzione di un messaggio pubblicitario su un supporto dedicato (spazi pubblicitari, pubblicità online e così via). L’alto traffico dei luoghi permette di veicolare il proprio messaggio commerciale/politico in modo innovativo. Il suo successo è tale che oggi la maggior parte delle grandi aree urbane sono soggette a posta selvaggia (Cerezo Pérez, J. 2022).

I supporti per la pubblicazione sono vari e disparati. In linea di principio, si possono trovare affissioni abusive:

  • a terra: marciapiedi, strade e così via.
  • su vari supporti verticali: lampioni, luci di segnalazione, cartelloni pubblicitari, ecc.
  • all’interno: tipicamente, nei vani scala.
affissione abusiva New York

New York, città all’origine della street art e pioniera dell’affissione abusiva (fonte: Pexels)


3 vantaggi dell’affissione abusiva

L’affissione abusiva può avere successo se i vantaggi superano le multe modeste. Tuttavia, alcune cose devono essere chiarite su questo modo di comunicare. Per chiarire tutto questo, ecco i principali vantaggi e svantaggi del post selvaggio. Cominciamo con i vantaggi.

Vantaggio 1: è low cost

È la forma più elementare di pubblicità. Più accessibile della comunicazione online e meno costosa. Pertanto, il suo ritorno sull’investimento può essere eccellente! È infatti meno costoso dei tipici formati pubblicitari esterni. I poster sono spesso meno costosi della tradizionale pubblicità stampata e attirano più attenzione.

affissione abusiva Spagna

L’affissione abusiva è accessibile a tutti, perfetta per la pubblicità con poco budget (fonte: Pixabay)

Vantaggio 2: aumenta la brand awareness

Come altre forme di guerrilla marketing, l’affissione abusiva mira a generare viralità su un prodotto/servizio. Aumenta la consapevolezza del marchio. Meno convenzionali sono gli annunci, maggiore sarà l’impatto che avranno sulla brand awareness agli occhi del grande pubblico. Infatti, quando le persone vedono i tuoi poster regolarmente, aumenta automaticamente la consapevolezza e l’identità del tuo marchio.

Vantaggio 3: molto utile per distinguersi dalla concorrenza

È un importante fattore di differenziazione. L’affissione abusiva ti ridefinisce come un marchio audace, che non ha paura di infrangere i codici. Il puro dramma dell’affissione abusiva può evocare forti risposte emotive. Quando i potenziali clienti vedono l’efficacia di una strategia promozionale, possono suscitare il loro interesse e persino fidelizzare.

business competition

A volte, la pubblicità esterna è più efficace dei canali digitali nel catturare l’attenzione dei consumatori (fonte: Pixabay)


3 svantaggi dell’affissione abusiva

Dopo aver spiegato i principali vantaggi del post selvaggio, concentriamoci ora sui suoi tre principali svantaggi.

Svantaggio 1: l’alto rischio di multe

Questo è il principale aspetto negativo dell’affisione abusiva. In effetti, questa pratica può portare a sanzioni finanziarie. A seconda del Paese esistono diverse tipologie di sanzioni, tutte con importi più o meno elevati:

  • in Francia: i diversi municipi e prefetture del paese stabiliscono i loro importi per il distacco selvaggio. I più severi possono infliggere multe fino a 15.000 euro!
  • Nell’UK: gli inglesi sono meno severi nei confronti di questa pratica. Chiunque sia responsabile per la pubblicazione illegale e prolungata sarà multato di £ 2.500.
  • in Belgio: I Comuni sono responsabili del controllo sulla legalità dell’esposizione pubblica. Senza preventiva autorizzazione, la pubblicità non autorizzata può comportare una sanzione amministrativa comunale di circa 350 euro. Oltre a tale importo, il responsabile dell’affissione deve pagare la rimozione dell’annuncio, dell’adesivo, ecc..

Svantaggio 2: aliena le autorità

Le autorità di alcuni paesi stanno combattendo una battaglia incessante per pulire gli spazi pubblici. Questo è in particolare il caso del comune di Parigi. Di recente ha intrapreso un’azione legale contro un’agenzia specializzata in “marketing di strada”.
Perché intraprendere questa guerra contro l’affissione abusiva? Ci sono due ragioni principali:

  • Pubblicità esterna: Per attenuare il colpo agli utenti della strada pubblica di fronte al disordine pubblicitario all’aperto.
  • Controllo della strada principale: riprendendo il controllo dei messaggi trasmessi ai residenti urbani. Questo argomento è stato dibattuto per anni nel settore pubblicitario. In effetti, abbiamo bisogno di più o meno messaggi per avere più impatto?
affissione abusiva politics speech

Troppe affissioni abusive nelle strade pubbliche possono causare ira nel discorso dei leader politici (fonte: Shutterstock)

Svantaggio 3: perdere potenziali clienti

Infine, un’azienda che utilizza la pubblicazione selvaggia si concede un’immagine di marca audace. In effetti, è una modalità di comunicazione fuori dai sentieri battuti degli odierni canali di comunicazione digitale. Insomma, è una strategia di comunicazione che può dimostrarsi.

D’altra parte, l’altro lato della medaglia oscura il tableau. L’affissione abusiva può offuscare l’immagine del marchio di un’azienda:

  • Perdita di controllo: la pubblicità pubblicata può essere ritoccata o addirittura vandalizzata, il che mette a rischio l’immagine del marchio. Questo è un rischio che non si trova nella pubblicità online, per esempio.
  • Sentimento dei consumatori: poiché la pubblicazione selvaggia è divisiva, non è chiaro se gli utenti di strada vedano favorevolmente questa pratica.

Vantaggi / svantaggi: panoramica

Dietro ogni punto positivo, c’è una controparte negativa per l’affissione abusiva. Proponiamo di seguito un punto di vista generale su questa pratica di marketing.

L’impatto dell’affisione abusiva Vantaggio Svantaggio
Dal punto di vista economico Un’operazione di marketing molto economica Una pratica che flirta con la legge, con conseguente esposizione a pesanti multe
Sulla reputazione di un’azienda Elevata esposizione, soprattutto in zone altamente urbanizzate Possibilità di incorrere nell’ira delle autorità
Sulla brand image Per essere percepita come un’impresa imprenditoriale, per diventare il centro dell’attenzione dei consumatori Perdita di controllo su questa immagine di marca, potenzialmente negativa per l’azienda

3 esempi di affissione abusiva

Usare l’ambiente urbano per trasmettere un messaggio è una tecnica che può essere applicata in vari settori. Abbiamo elencato 5 esempi dall’industria dello spettacolo e dell’abbigliamento e dal mondo della politica.

Esempio 1: la campagna di marketing virale condotta da Capcom

Nel 2008, per l’uscita del suo videogioco Resident Evil 5, l’editore giapponese Capcom ha utilizzato il marketing virale. L’operazione si chiamava “Kijuju“, un riferimento all’universo del gioco. La prima parte di questa campagna è stata dedicata al passaparola elettronico (un’arma formidabile per l’advocacy marketing). Allo stesso tempo, una seconda componente riguardava il distacco selvaggio in diverse grandi città americane come New York, Chicago e San Francisco (Jeffery, M. 2017).

L’obiettivo della campagna Kijuju è chiaro: creare entusiasmo attorno a una caccia al tesoro, sia IRL che digitale.

 

Esempio 2: il giorno in cui Zynga ha fatto una mossa finanziaria sbagliata

Come accennato in precedenza, dovresti considerare le potenziali multe prima di impegnarti nell’affisione abusiva. Inoltre, i vantaggi della campagna devono superare i costi legali dell’invio illegale. Zynga, una società americana di social gaming, ne ha pagato il prezzo alcuni anni fa.

Per lanciare il suo videogioco Mafia Wars, ha piazzato denaro falso in diverse grandi città americane. Il risultato? Hanno raccolto multe in tutto il paese. Ad esempio, l’azienda ha dovuto pagare $ 45.000 per ripulire le strade di San Francisco. Alla fine, l’affissione pubblicitaria avrà l’amaro in bocca per Zynga. Con questa trovata pubblicitaria, l’editore perderà più soldi di quelli guadagnati.

zynga affissione abusiva

Giocando la wild posting card, Zynga avrà perso (fonte: Shutterstock)

 

Esempio 3: quando Balenciaga glorifica i suoi annunci stradali

Durante le elezioni politiche francesi è consuetudine riservare dei posti ai manifesti elettorali dei vari candidati. Nel 2020, il marchio di abbigliamento Balenciaga ha approfittato di questo periodo per trasmettere il suo messaggio.

“Votiamo per il domani” è una trovata di marketing che mette Balenciaga al centro delle conversazioni, anche quando non sono stati invitati al tavolo del dibattito. Il poster proposto dal brand segue addirittura il format dei visual design dei partiti politici francesi. Il video qui sotto proviene dal canale YouTube di Balenciaga e mette in evidenza il layout del poster.

Tag:

Author: Pierre-Nicolas Schwab

Pierre-Nicolas ha un dottorato in marketing e dirige l'agenzia di ricerche di mercato IntoTheMinds. I suoi principali campi di interesse sono BigData, e-commerce, commercio locale, HoReCa e logistica. È anche un ricercatore di marketing all'Université Libre de Bruxelles e serve come coach e formatore per diverse organizzazioni e istituzioni pubbliche. Può essere contattato via email, Linkedin o per telefono (+32 486 42 79 42)

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *