Earn money by answering our surveys

Register now!

Nessuna crisi per il mercato delle auto di lusso

Earn up to 50€ by participating in one of our paid market research.

Register now!

La crisi imminente non riguarderà tutti i settori allo stesso modo. In particolare, potrebbe emergere il settore del lusso. Almeno, questo è ciò che suggeriscono gli indicatori economici per l’industria delle auto di lusso. Mentre i principali gruppi automobilistici hanno approfittato della crisi dei componenti per spostarsi verso l’alto e aumentare i propri margini, è nel settore dell’ultralusso che i progressi sono più spettacolari. La progressione annuale delle auto che costano più di 500.000€ ha raggiunto il 14%.

Statistiques sur le marché des voitures de luxe dans le monde

  • 1,5 milioni di veicoli oltre 80000€ venduti in tutto il mondo nel 2021
  • 1.000 veicoli oltre 500.000€ venduti nel 2021
  • Il segmento delle auto sopra i 500.000€ è cresciuto del 14% nel 2021 contro una crescita dell’1% per i veicoli sotto gli 80.000€.
  • 18 mesi di ritardo in Lamborghini per la consegna di un’auto
  • La Ferrari ha consegnato 11.000 veicoli nel 2021. Questo è il record di produzione per la Ferrari, che aveva superato le 10.000 unità solo una volta (nel 2019, prima che il Covid interrompesse le linee di produzione)
  • La Ferrari ha rivisto al rialzo le previsioni per il 2022: 1,7-1,73 miliardi di euro di utili per 4,9 miliardi di euro di vendite (ovvero, 34,5% di margine)

Lusso: l’ultimo settore a resistere?

Le aziende del lusso sembrano superare le crisi senza problemi. L’evoluzione della valutazione di LVMH negli ultimi 20 anni illustra questa resilienza. Dopo ogni crisi (2008, Covid), la valutazione affonda ma si riprende rapidamente: a 18 mesi dalla crisi del 2008, a 11 mesi dalla crisi da Covid.

I ricchi non sono mai stati così numerosi e il loro numero dovrebbe aumentare ulteriormente. Si prevede che il numero di famiglie con più di 30 milioni di dollari raddoppierà entro il 2025:

  • Stati Uniti: 58,000 nel 2021, 70,000 nel 2025
  • Cina: 37000 nel 2021, 65000 nel 2025
cours action lvmh 2002-2022

La valutazione del titolo LVMH riflette la forza del mercato dei beni di lusso negli ultimi 20 anni. Illustra inoltre la resilienza del settore dopo le crisi del 2008 e del 2020.

L’abbassamento dei tassi di interesse e la creazione di moneta nel 2020-2021 hanno contribuito notevolmente alla creazione di ricchezza… per una piccolissima frangia della società. Nonostante un calo di alcuni modelli eccessivamente speculativi, il mercato degli orologi di lusso rimane estremamente forte.

prouction ferrari 1947 - 2021

Il mercato delle auto di lusso

Le auto di lusso rappresentano un mercato il cui epicentro si sta spostando sempre più dal Nord America all’Asia. È infatti in Asia, in particolare in Cina, che il numero degli ultra ricchi (oltre 30 milioni di dollari di asset) sta crescendo più velocemente. Questi nuovi ricchi sono desiderosi di segni esteriori di successo, che trovano in acquisti ostentati. I produttori lo hanno capito e hanno adattato le loro gamme per soddisfare questa domanda.

Il SUV: un must nella gamma

Le case automobilistiche di lusso hanno ceduto per la prima volta alla mania dei SUV. Il SUV di lusso è un’invenzione tedesca (Porsche) a cui la Ferrari ha resistito per quasi 20 anni. Con l’annuncio della Purosangue il cerchio si chiude. Ogni grande casa automobilistica di lusso propone ora un modello SUV: Urus per Lamborghini, Cullinan per Rolls-Royce, Bentaya per Bentley, Macan e Cayenne per Porsche, DBX per Aston Martin.

pink bentley bentayga and yellow lamborghini urus

Due SUV lussuosi: la Bentley Bentaya e la Lamborghini Urus.

Una gamma sempre più ampia, con edizioni limitate

L’evoluzione della formazione Ferrari riflette la richiesta di sempre più modelli. Oltre all’arrivo di un SUV, è da notare l’aumento del numero di diversi modelli. Vengono proposti ben 10 modelli standard e 5 speciali.

La strategia di marketing si basa quindi su un ampliamento della gamma, ed in particolare sulla produzione di modelli ultra esclusivi. Oltre alle versioni speciali, i produttori non esitano più a lanciare modelli specifici e completamente separati, come la Ferrari SP1 e SP2.

Ricerche di mercato: più alto è il prezzo, più auto vengono vendute

Le statistiche sul mercato automotive parlano chiaro: la crescita è principalmente nei segmenti di fascia alta. Più sono costosi i modelli, più forte è la crescita. L’ultima ricerca di mercato mostra tassi di crescita a dir poco spettacolari.

Il segmento delle vetture che superano i 500.000 euro è riservato a pochi modelli molto specifici: “one-off” e versioni speciali Ferrari (SP1, SP2, 812 Competizione) e Lamborghini (Countach). Tuttavia, per alcuni piccoli produttori, il prezzo di entrata è ben al di sopra dei 500.000€. Mi vengono in mente Pagani, Koenigsegg, Bugatti o Rimac. In fondo, questo è il segmento delle auto su misura e delle edizioni molto limitate.

Il segment del mercato Numero di unità vendute nel 2021 Crescita
>500.000€ 1000 +14%
300-500.000€ 20.000 +9%
150-300.000€ 140.000 +10%
80-150.000€ 1,375 milioni +8%
<80.000€ 73,5 milioni +1%

 

Perché il mercato delle auto di lusso sta sfidando la crisi

La forza del mercato delle auto di lusso è dovuta a diversi fattori.

Da un lato, c’è un aumento del numero di persone ricche e molto ricche. La crescita del continente asiatico è accompagnata dall’arricchimento di un “piccolo” numero di persone che cercano di affermare il loro nuovo status sociale.

D’altra parte, la fine della crisi del Covid ha liberato risparmi (e desideri di consumo) che hanno consentito un boom dei consumi nel 2021. Ne hanno beneficiato anche le auto di lusso.

Mentre il 2022 dovrebbe essere di nuovo un anno molto buono, il 2023 sarà leggermente diverso. I dati sulla produzione dovrebbero reggere nei settori delle supercar (€ 150-300.000 e € 300-500.000) e hypercar (> € 500.000) poiché gli ordini saranno presi nel 2022. Ma la recessione potrebbe rendere più nervosi alcuni acquirenti e portare a una contrazione della produzione dal 2024 al 2025.

Tag:,

Author: Pierre-Nicolas Schwab

Pierre-Nicolas ha un dottorato in marketing e dirige l'agenzia di ricerche di mercato IntoTheMinds. I suoi principali campi di interesse sono BigData, e-commerce, commercio locale, HoReCa e logistica. È anche un ricercatore di marketing all'Université Libre de Bruxelles e serve come coach e formatore per diverse organizzazioni e istituzioni pubbliche. Può essere contattato via email, Linkedin o per telefono (+32 486 42 79 42)

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *