21 Marzo 2023 627 parole, 3 lettura minima

Yayoi Kusama e Louis Vuitton: il meglio dello street marketing

Di Pierre-Nicolas Schwab Dottorato di ricerca in marketing, direttore di IntoTheMinds
In termini di street marketing, ci sono molte iniziative. Ma alcune di esse sono al di sopra di tutte e risultano geniali. Se siete lettori abituali di questo blog, sapete che sono un grande fan del marketing di Louis Vuitton, […]

In termini di street marketing, ci sono molte iniziative. Ma alcune di esse sono al di sopra di tutte e risultano geniali. Se siete lettori abituali di questo blog, sapete che sono un grande fan del marketing di Louis Vuitton, in particolare della disposizione delle sue vetrine. Quello che il marchio ha fatto per la sua collaborazione con Yayoi Kusama è senza precedenti. È la prima volta che vedo così tante persone scattare foto a ciò che il marchio ha allestito a Parigi.

Contatta l’agenzia di ricerche di mercato IntoTheMinds

La partnership tra Yayoi Kusama e Louis Vuitton

Yayoi Kusama è un’artista concettuale giapponese famosa per i suoi punti e le sue installazioni d’avanguardia. Ha collaborato con Louis Vuitton (vedi qui la nostra analisi del marketing mix) per realizzare prodotti in edizione limitata e incredibili installazioni sparse per Parigi. I prodotti di Vuitton di solito mi lasciano indifferente, ma devo ammettere che esteticamente è piuttosto accattivante. Ciò che è chiaro è che vi farete notare con una borsa di questa collezione.

street marketing Gigantesca effigie

Louis Vuitton collabora da sempre con artisti contemporanei e crea prodotti in edizione limitata:

  • Ci si potrebbe ricordare della collaborazione con Virgil Abloh, le cui scarpe da ginnastica hanno fruttato oltre 25 milioni di dollari da Sotheby’s;
  • Quella con Jeff Koons che ho immortalato durante le mie visite a Londra e Roma.

Questa strategia di marketing basata su collaborazioni effimere crea entusiasmo tra i clienti, soprattutto quelli più fedeli e che hanno già tutto. È quindi un’ottima tattica per aumentare il Customer Lifetime Value.


Gigantesca effigie di Yayoi Kusama sugli Champs Elysées

Il flagship store Louis Vuitton sugli Champs-Elysées è decorato con una gigantesca effigie gonfiabile di Yayoi Kusama. Le facciate dell’edificio sono ricoperte di motivi a pois, il “marchio di fabbrica dell’artista”. Se vi prendete il tempo di osservare l’installazione, vedrete che Yayoi Kusama ha in mano un pennello e dipinge i suoi famosi pois.

street marketing robot di Yayoi Kusama

È impressionante da lontano, ma un potente zoom sull’effigie gonfiabile ne rivela il realismo fotografico. È davvero impressionante.

street marketing robot di Yayoi Kusama

Un robot di Yayoi Kusama nella vetrina di Vuitton, Place Vendôme

L’altro flagship store, quello di Place Vendôme, non è da meno. Anche le vetrine sono decorate con i prodotti della collaborazione con l’artista giapponese (compresi i gioielli). La facciata è vestita con dischi d’argento che riflettono la colonna Vendôme.

street marketing operazione

Questi dischi fungono anche da specchi improvvisati per tutti i turisti che si fotografano… e li diffondono sui social network. Ho osservato, di prima mattina, il continuo balletto di fashionisti davanti al negozio e sono rimasta impressionata. Non ho mai visto un’operazione di street marketing che attirasse così tanta attenzione e generasse molte reazioni.

street marketing operazione

Il pezzo forte della mostra è la vetrina all’angolo tra Rue Saint-Honoré e Place Vendôme. Qui “vive” un robot umanoide che ha assunto le sembianze di Yayoi Kusama. Il robot dipinge, le sue palpebre si muovono come quelle di un essere umano e i suoi occhi vi guardano. Tutto è più grande della vita.

street marketing operazione

È affascinante e inquietante allo stesso tempo. Guardate, ad esempio, le immagini qui sotto, i dettagli della mano che tiene la borsa. Mi sono concentrato sui dettagli; la pelle è inquietantemente simile a quella di un essere umano. Si può persino vedere il contorno delle vene.

street marketing operazione


Cosa ricordare di questa operazione di street marketing?

Le immagini parlano da sole. È una meravigliosa operazione di marketing. Possiamo discutere se si tratti di street marketing o meno, ma alla fine conta solo il risultato. Visivamente è straordinario, ma dal punto di vista dell’immagine del marchio è ancora meglio. Il ritorno sull’investimento è incredibile perché molte persone diffondono le foto sui social network e si scattano dei selfie. Quindi, è una pubblicità gratuita… un po’ come questo articolo!



Posted in Marketing.

1 commento

  1. È solo una questione di rapporti e di soldi, non di arte … per me è solo street senza art

Pubblica la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *