Earn money by answering our surveys

Register now!

Opendatasoft: la piattaforma all-in-one per gli open data

Nel podcast di oggi, siamo lieti di dare il benvenuto a Jean-Marc Lazard, co-fondatore di Opendatasoft. Opendatasoft è una piattaforma dati all-in-one che mira a democratizzare l’accesso e l’uso dei dati.
Oggi la soluzione è utilizzata in 25 paesi, supporta più di 2000 piattaforme dati ed è commercializzata a quasi 300 clienti.
La sfida che deve affrontare Opendatasoft non è irrilevante. In effetti, il mondo dei dati porta a evolvere regolarmente la sua soluzione per servire molti utenti.

Sommario


L’idea di marketing da ricordare assolutamente

L’adozione di una strategia di riferimento naturale paga. Questa strategia ha permesso a Opendatasoft di coltivare la propria consapevolezza e trovare i primi clienti. Questo è ciò che chiamiamo marketing inbound.


icône expérience entrepreneuriale et chiffres-clés

Capitolo 1: Opendatasoft in 1 cifra chiave

1.

Questo è il numero di prodotti che Opendatasoft ha proposto dalla sua creazione nel novembre 2011.


genèse de l'idée entrepreneuriale

Capitolo 2: la genesi dell’idea di business

L’origine di questa intuizione risale all’epoca in cui Jean-Marc Lazard, Franck Carassus e David Thoumas lavoravano per Exalead, società di sviluppo di soluzioni software e successivamente acquisita da Dassault Systèmes.
In quel momento, i tre fondatori di Opendatasoft ebbero l’intuizione di accedere ai dati. Pensavano che anche altre persone e il gestore del database avrebbero dovuto essere in grado di accedervi.
Allo stesso tempo, stava prendendo forma un movimento che avrebbe dato loro una grande spinta: gli open data. Le amministrazioni locali o nazionali hanno reso pubblici i propri dati per generare applicazioni innovative a loro vantaggio. Alcune città europee, pioniere, hanno colto questa tendenza in una spinta alla trasparenza nei confronti dei cittadini.


validation de l'idée entrepreneuriale

Capitolo 3: conferma dell’idea imprenditoriale

Attori pubblici e privati hanno confermato l’idea imprenditoriale.
I tre fondatori erano a conoscenza di alcuni attori che hanno iniziato a impegnarsi negli open data. Si sono quindi rivolti a questi attori impegnati per scoprire se la loro intuizione potesse tradursi in un’esigenza da parte di questi attori.
Questi hanno accettato all’unanimità questa intuizione e hanno deciso di testare la soluzione di Opendatasoft.
Così, vista la significativa opportunità presentata, i tre amici hanno creato Opendatasoft nel 2011.


démarrage de la startup

Capitolo 4: inizio

A febbraio 2012, pochi mesi dopo la creazione dell’azienda, sono stati sbarcati i primi contratti. I primi clienti sono stati la città di Parigi, i dipartimenti dell’industria del turismo e gli attori della gestione della rete idrica, tra cui Veolia. Opendatasoft ha poi vinto i primi contratti all’estero con il Comune di Bruxelles e poi con il Ministero della Salute portoghese. L’azienda ha cercato clienti anche negli Stati Uniti…

Solo se tali contratti potessero essere conquistati all’estero, grazie all’inbound marketing. In effetti, Opendatasoft ha utilizzato il riferimento naturale con la pubblicazione di documenti ufficiali. In misura minore, i fondatori hanno anche utilizzato il marketing di eventi.

Questa start-up ha permesso ai fondatori di scoprire e adattarsi alla cultura aziendale, che varia da un paese all’altro.


phase de décollage de l'entreprise

Capitolo 5: decollo

Opendatasoft è decollato dopo 4-5 anni quando le aziende hanno sperimentato gli open data come consumatori. Lo vedevano come un nuovo modo di consumare i dati e volevano proporre lo stesso tipo di esperienza al loro ecosistema.

Un nuovo mercato si è aperto naturalmente. Con esso sono nate nuove esigenze. Jean-Marc Lazard testimonia la tensione tra la visione del prodotto da un lato e le esigenze specifiche dei clienti dall’altro. I clienti, soprattutto quelli privati, possono talvolta essere pressanti per sviluppare funzionalità legate a particolari utilizzi. È quindi necessario sapere come smistare le proposte che si adattano alla visione e quelle che non lo fanno, gestendo le aspettative e la soddisfazione dei clienti.


le futur de la startup

Capitolo 6: il futuro

La recente raccolta fondi di 21 milioni di euro servirà per raggiungere diversi obiettivi:

  • Espandersi nei settori di attività in cui Opendatasoft non è ancora presente.
  • Avviare un’espansione geografica, soprattutto negli Stati Uniti.
  • Aggiornare ed estendere la soluzione.
  • Investire molto nel marketing e nelle vendite.
  • Reclutamento per aumentare l’organico attuale da 70 a 100 dipendenti entro 12 mesi.
  • Lavorare di più con importanti lettori di archiviazione ed elaborazione dei dati per l’integrazione nativa con queste soluzioni.

Un podcast per aiutarti a sviluppare la tua start-up

Il podcast “Imprenditorialità e marketing” ripercorre le diverse fasi della vita di una promettente start-up. Identificando gli elementi critici di successo in ogni fase dello sviluppo della start-up, ti aiutiamo a trovare soluzioni per la tua azienda.

Il podcast è diviso in capitoli da 4 a 6 minuti. Ogni capitolo è dedicato a un tema specifico o a una fase di sviluppo. Puoi ascoltare l’intero podcast oppure scegliere di ascoltarne solo una parte selezionando direttamente quello che ti interessa di più. Puoi trovare anche la versione video dell’intervista sul nostro canale Youtube.

Illustration images: shutterstock

Pierre-Nicolas ha un dottorato in marketing e dirige l'agenzia di ricerche di mercato IntoTheMinds. I suoi principali campi di interesse sono BigData, e-commerce, commercio locale, HoReCa e logistica. È anche un ricercatore di marketing all'Université Libre de Bruxelles e serve come coach e formatore per diverse organizzazioni e istituzioni pubbliche. Può essere contattato via email, Linkedin o per telefono (+32 486 42 79 42)

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *